È ora di annunciare Nintendo Switch Pro!

Mentre ci siamo lasciati alle spalle il lancio di tre nuove console Next-gen, è difficile non pensare che questo sarebbe il momento perfetto, per Nintendo, di annunciare una versione aggiornata di Switch. Un aggiornamento di questa console ibrida è stato a lungo vociferato, addirittura nello stesso anno in cui è stata rilasciata.

È ora di annunciare Nintendo Switch Pro! News SWITCH Videogames

La prima cosa di cui dovremmo probabilmente discutere è in cosa Nintendo Switch Pro si potrebbe differenziare dalla sorella. Per fare ciò, dovremmo esaminare l’attuale hardware Switch, per mostrare cosa cambierebbe qualsiasi aggiornamento messo sul piatto.

L’attuale Nintendo Switch e la Switch Lite sono entrambe dotate di una Nvidia Tegra X1, una CPU a otto core da 1.020 ghz che emette 1600 MHz docked e 1331,2 MHz nel palmare e 4 GB LPDDR4 a 1331/1600 MHz di memoria.

A seconda che tu stia giocando in modalità palmare o agganciata, la Switch può renderizzare fino a 720p o 1080p, anche se il fatto che possa effettivamente raggiungere tali risoluzioni dipende da quanto e come è sviluppato il gioco. Sorprendentemente, quando ti allontani dai port “impossibili”, Nintendo Switch ha un record abbastanza solido di giochi in esecuzione a 60 fps, anche se spesso ci sono importanti tagli o ottimizzazioni intelligenti per farlo accadere. Detto questo, sta sicuramente iniziando a mostrare la sua età, soprattutto di fronte a PS5 e Xbox Series X | S.

Quindi in primo luogo, il SoC Tegra X1 di Nintendo Switch dovrà essere seriamente aggiornato o sostituito con qualcosa di molto più moderno, sia in termini di core CPU più potente che di avanzamento della tecnologia grafica.

La difficoltà che Nintendo deve affrontare nella scelta del chipset giusto per sostituirlo è molto alta. Rimanendo con Nvidia, l’X2 sarebbe il sostituto più diretto, ma è un chip più vecchio della stessa Nintendo Switch e manca di alcune delle funzionalità più moderne offerte da Nvidia. Voci recenti suggeriscono che Nintendo si concentrerà sull’implementazione di Nvidia DLSS (Deep Learning Super Sampling).

È ora di annunciare Nintendo Switch Pro! News SWITCH Videogames

Questo ci porta al più recente Tegra Xavier di Nvidia. Voci di corridoio prevedono che Nintendo potrebbe lavorare insieme a Nvidia per creare una versione personalizzata del chip Xavier per soddisfare le esigenze di una Nintendo Switch Pro. Questo sarebbe un caso d’uso insolito per un chipset che Nvidia ha utilizzato altrove per l’elaborazione AI incorporata nella robotica e nelle automobili, e non per l’elettronica di consumo e i dispositivi intelligenti in cui l’efficienza energetica è un fattore vitale. La sua CPU Carmel ha un insolito design del core della CPU accoppiata che potrebbe rappresentare una sfida per gli sviluppatori, e le capacità dell’architettura Volta di Nvidia non sono note per i videogiochi, poiché erano trascurate per le loro GPU per PC. Detto questo, esiste una versione di Xavier che sarebbe all’altezza del TDP da 10 W del Tegra X1 e, proprio come Sony e Microsoft lavorano con AMD, Nintendo potrebbe personalizzare i design dei chipset di Nvidia.

Qualunque cosa finisca in uno Switch Pro, i giochi 4K nativi sono un obiettivo del tutto improbabile, ed è qui che entra in gioco la tecnologia DLSS. Utilizzando DLSS, è più probabile che una Nintendo Switch Pro possa indirizzare i giochi in esecuzione in modo nativo a 1080p ed eseguire l’upscaling a 1440p o 4K a seconda del gioco quando è ancorato. In alternativa, quella potenza extra potrebbe essere utilizzata per eseguire giochi a frame rate più elevati e più stabili.

Con le nuove console, le nuove schede grafiche e un nuovo standard per le aspettative dei clienti, Nintendo Switch sembra più vecchia ogni giorno che passa. È interessante notare che Switch è stata la console leader per le vendite in Giappone, Stati Uniti, Australia e Regno Unito durante il 2020, battendo PS5 e Xbox Series S / X a causa di importanti problemi di fornitura durante il lancio. Ciò non significa che Nintendo possa riposare sugli allori, poiché è probabile che il 2021 prenda un corso molto diverso una volta che Microsoft e Sony risolveranno i loro problemi di supply chain.

Ma la vera domanda è: perchè il mondo ha bisogno di una Switch PRO?

È una domanda molto valida, abbiamo già visto che c’è chiaramente una divisione di opinioni. È probabile che ci siano molte persone che sono più che soddisfatte di ciò che può fare la loro Switch. Per un pubblico più informale, una Switch Pro sembrerebbe probabilmente un’impresa costosa per qualcosa che fa più o meno lo stesso della console esistente.

È anche importante prendere in considerazione i televisori 4K. Sebbene ci siano ancora innumerevoli famiglie che devono ancora investire nell’aggiornamento, i televisori 4K producono una percentuale sempre crescente di televisori venduti ogni anno. Dal lancio di PS4 Pro, siamo passati da una base di installazione globale di 31 milioni di TV 4K nel 2017 a oltre 36 milioni di TV 4K venduti in un solo trimestre lo scorso autunno. Ci sono centinaia di milioni di TV 4K in giro e le persone vorranno contenuti che li sfruttino al meglio.

È ora di annunciare Nintendo Switch Pro! News SWITCH Videogames

Questa richiesta è ovvia considerato il lavoro fatto da PlayStation e Xbox. Nel 2017, dal momento del suo lancio, PS4 Pro rappresentava una console PlayStation 4 su cinque vendute da quando è stata lanciata la console più potente. Se tale rapporto avesse tenuto, significherebbe che circa il 10% dei 114 milioni di console PlayStation 4 vendute entro ottobre 2020 erano PS4 Pro. È stato anche riferito che Xbox One X stava vendendo più di PS4 Pro negli Stati Uniti. È chiaro che c’era un pubblico per le console più potenti, ma come vediamo la corsa per PlayStation 5 e Xbox Series X, è stato amplificata a livelli mai visti.

Guardando al settore più ampio, Nintendo ha assolutamente bisogno di rilasciare una Switch Pro per rimanere rilevante. Sebbene il modello attuale abbia ottenuto buoni risultati rispetto ai concorrenti del passato, è solo una questione di tempo prima che Sony e Microsoft ricomincino a dominare il mercato. Entrambi vendono ora diverse console in due generazioni, mentre Nintendo ha solo Switch e Switch Lite, due console che sicuramente si sentiranno più datate man mano che andremo avanti nella generazione successiva. Una nuova versione per console di Nintendo consentirebbe loro di tenere il passo con Sony e Microsoft, mantenendo ciò che rende speciale Switch, ma con un leggero ritocco o aggiornamento.

Voi cosa ne pensate? Fareste follie per una Switch Pro?

Fatecelo sapere!

Francesco Alberio
Milanese, nato nel’anno del primo Final Fantasy e di Metal Gear, non c’era da stupirsi che i videogiochi gli sarebbero entrati nel DNA a tal punto da aprire un canale YouTube ed una pagina Instagram dedicati alla sua passione. Innamorato degli U.S.A, del mondo nerd e delle colline di Toussaint al tramonto.