Microsoft lancia il nuovo eBook sull’innovazione digitale per il rilancio delle PMI

Microsoft lancia il nuovo eBook Ambizione Italia #DigitalRestart per le PMI. Storie di innovazione: il digitale come opportunità di crescita per il Made-in-Italy, una raccolta di storie nata con l’obiettivo di contribuire alla diffusione di buone pratiche per l’affermarsi di una cultura digitale funzionale all’anti-fragilità e alla crescita.

Microsoft lancia il nuovo eBook sull'innovazione digitale per il rilancio delle PMI Hi-Tech Nerd&Geek

In linea con l’impegno di Microsoft per supportare la trasformazione digitale delle PMI Italiane grazie al proprio ecosistema di 10.000 Partner sul territorio e a un piano continuativo di iniziative di formazione, l’eBook rappresenta un utile strumento di knowledge-sharing che intende aiutare anche le realtà più piccole a prendere consapevolezza dei vantaggi delle nuove tecnologie e ispirare imprenditori e professionisti a reagire all’attuale emergenza sanitaria intraprendendo progetti d’innovazione utili a preservare la continuità di business e la progettualità per la ripresa.

Protagoniste dell’eBook 12 aziende del Made-in-Italy – dal food&beverage al design fino al turistico-alberghiero – che con grande trasparenza raccontano i propri progetti di trasformazione digitale, le esigenze di base e le prospettive future: Baglioni Hotels & Resorts, Bisol 1542, Cantina Toblino, Gruppo Meregalli, Latteria San Pietro, Longino & Cardenal, Lualdi, Pastificio dei Campi (Gruppo di Martino), Pr.ali.na, Spinosi, Umberto Cesari, Venchi. 

Progetti unici in risposta a priorità specifiche, ma tutti accomunati dal ruolo strategico del Cloud Computing quale abilitatore di innovazione che ha consentito di dare una risposta immediata alla pandemia, aiutando sia le realtà che non avevano mai fatto esperienza di smart working, sia quelle più mature ad adottare o estendere rapidamente un modello di collaborazione digitale vincente.

Una delle leve di successo: la semplicità della piattaforma di produttività e collaborazione cloud Microsoft Teams, che ha consentito di continuare a lavorare su progetti di design protetti da proprietà intellettuale, di interagire con sedi in tutta Italia e all’estero, di svolgere perfino i consigli di amministrazione online e di sviluppare nuove esperienze per l’engagement dei consumatori, come digital wine-tasting, tour virtuali, e-cooking session e aperitivi online.

L’emergenza sanitaria globale sta ponendo grandi sfide, non solo serie implicazioni socio-sanitarie, ma altrettanto importanti ricadute economiche. In questo quadro le organizzazioni che sono state in grado di dotarsi della giusta tecnologia e di muovere comunque qualche passo avanti nel proprio percorso d’innovazione si stanno rivelando non solo resilienti ma, ancor meglio, anti-fragili. Il Cloud Computing rappresenta un alleato prezioso soprattutto per le realtà più piccole, che costellano il tessuto economico del Paese impiegando 4,2 milioni di addetti e che possono così accedere in modo semplice a tecnologie capaci di preservarne la continuità e sostenerne la crescita. Lo studio di The European House – Ambrosetti e Microsoft Italia sull’impatto del Cloud sul Sistema Paese stima che se le PMI italiane raggiungessero il livello di adozione del Cloud del Regno Unito crescerebbero in media dello 0,22% anno su anno, generando una crescita del PIL di 20 miliardi di euro da qui al 2025. Ecco perché è fondamentale supportare le Piccole e Medie Imprese nella propria migrazione verso il Cloud ed è questo è uno dei diversi obiettivi che Microsoft si è data con l’iniziativa Ambizione Italia #DigitalRestart, un piano quinquennale da 1,5 miliardi di Dollari di investimento in tecnologie e competenze per accelerare la trasformazione digitale del Paese. In particolare, Microsoft punta a raggiungere con servizi Cloud circa 500.000 PMI e startup in Italia nei prossimi tre anni”, ha commentato Giacomo Frizzarin, Direttore della Divisione Small, Medium and Corporate di Microsoft Italia.

Molte sono le sfide per le PMI, ma altrettante le opportunità. Anche le aziende che operano nei comparti più tradizionali come quelle del Made-in-Italy possono abbracciare l’incertezza e uscirne arricchite. In questi mesi abbiamo lavorato a stretto contatto con alcune realtà che hanno reagito alla pandemia, inaugurando un nuovo modo di lavorare più flessibile, collaborativo e sicuro, ripensando i processi e i modelli d’interazione con il mercato e arrivando, talvolta, a lanciare servizi disruptive al passo con i tempi. Un esempio emblematico: le degustazioni digitali che diverse aziende enogastronomiche hanno messo in pista per superare i vincoli del distanziamento sociale. Il Cloud Computing è stato uno straordinario abilitatore della creatività e dell’imprenditorialità, abilitando lo smart working e consentendo ai singoli e ai team  di collaborare anche a distanza per difendere la continuità di business e la progettualità. Condividere le esperienze di queste eccellenze del Made-in-Italy è un dovere, perché dimostrano quanto sia importante raccogliere le sfide di oggi con uno sguardo propositivo e aperto verso il domani. A tal fine è nato l’eBook”, ha aggiunto Luba ManolovaDirettore della  Divisione Microsoft 365  di Microsoft Italia

Per la lettura integrale dell’eBook: https://news.microsoft.com/it-it/2020/11/26/microsoft-presenta-il-nuovo-ebook-ambizione-italia-digitalrestart-per-le-pmi-storie-di-innovazione-il-digitale-come-opportunita-di-crescita-per-il-made-in-italy/

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”