Jim Ryan: “Non decidiamo noi su Starfield”

Jim Ryan ha detto che potrebbero avere qualcosa in programma in risposta all’Xbox Game Pass. Commenta anche il rilascio di Starfield.

In un’intervista con Tass, Jim Ryan ha condiviso un commento interessante sulla risposta di Sony a Xbox Game Pass suggerendo che potrebbero condividere alcune notizie su di esso, ma non oggi.

Quando gli è stato chiesto cosa darà Sony in risposta all’Xbox Game Pass di Microsoft, ha detto di avere alcune notizie al riguardo, ma non saranno condivise oggi.

“In realtà ci sono novità in arrivo. Abbiamo PlayStation Now, il nostro servizio in abbonamento, disponibile in numerosi mercati “, ha affermato Jim Ryan.

Per quanto riguarda il rilascio di Starfield e di altri futuri giochi sviluppati da Bethesda su console PlayStation, ha avuto una risposta semplice suggerendo che questo è qualcosa che è fuori dalle loro mani.

“Questa è una decisione che è fuori dal nostro controllo, aspetteremo e vedremo cosa succede. Non vedo l’ora di saperne di più”, dice Jim Ryan. “Abbiamo solo un approccio diverso. La nostra enfasi è stata quella di concentrarci su una crescita organica davvero costante, lenta ma costante dei nostri studi, selettivamente sostenuta dalle acquisizioni. Rispettiamo i passi compiuti dalla nostra concorrenza, sembrano logici e ragionevoli. Ma siamo ugualmente felici e fiduciosi, abbiamo una formazione di lancio migliore di quella che abbiamo mai avuto in precedenza“.

Starfield è stato originariamente annunciato da Bethesda durante la conferenza stampa dell’E3 2018. Lo studio è stato acquisito da Microsoft di recente e l’acquisizione ha ancora del tempo prima che sia ufficialmente completata. Mentre alcuni dei giochi in arrivo di Bethesda Studios sono ancora in uscita per le console PlayStation, altri come Elder Scrolls VI e Starfield sono in forse.

 

Andrea Panicali
Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il rispetto tra i più famelici mangiatori d'Italia.