5 Souls-like in attesa di Demon’s Souls

Demon’s Souls Remake sta arrivando su PS5 e potresti avere una gran voglia di giocare a titoli molto simili nell’attesa, ma non sempre è facile scegliere: ecco perché ho creato un elenco di cinque giochi Souls-like che dovrebbero accompagnarti a dovere fino all’uscita di Demon’s Souls. I Dark Souls e Bloodborne sono scelte ovvie, ma ho intenzione di fare un passo fuori dai sentieri battuti e darti alcune dritte su giochi che non sono stati realizzati da FromSoftware.

Mortal Shell

Se vuoi davvero un’esperienza Soulslike, Mortal Shell è probabilmente la tua migliore opzione al di fuori degli attuali giochi Souls. Questo è un gioco che comprende davvero ciò che sono Demon’s Souls e Dark Souls, dall’atmosfera opprimente al modo sottile con cui ti nutri con i frammenti di storia del gioco. Il mondo è duro e sporco, il combattimento è pesante e deliberato e c’è un senso di tristezza prevalente che inzuppa assolutamente tutto. Mortal Shell non è un gioco lungo, ma va giocato giocato lentamente, prolungando così il tuo tempo complessivo e assorbendo davvero l’atmosfera cupa del gioco. Presenta anche alcune fantastiche melodie da godersi appieno!

Mortal Shell è disponibile su PC, PS4 e Xbox One.

Ashen

Ashen si discosta dalla formula Souls in alcuni frangenti, ma nel suo nucleo presenta ancora lo stile di combattimento duro e pesante e la capacità di raccogliere anime (o meglio Scoria) dai nemici e ricaricarsi ai falò. Tuttavia, lo stile visivo è colorato e il gioco nel suo insieme sembra quasi fatto di argilla. I layout dei livelli sono molto più aperti del tipico gioco Souls (con i dungeon ancora stretti e perlopiù lineari) e qui c’è un focus maggiore sulle missioni secondarie. Se ami il gameplay di base di Demon’s Souls/Dark Souls ma desideri qualcosa di un po’ più aperto e molto meno opprimente, Ashen è un’ottima scelta.

Ashen è disponibile su PC, PS4, Xbox One e Nintendo Switch.

Hollow Knight

Hollow Knight prende alcune delle meccaniche di base di Demon’s Souls/Dark Souls (di nuovo, combattimento deliberato e raccolta di anime) e le reinventa all’interno di un platform 2D. Potrebbe non suonare così bene sulla carta, ma Hollow Knight crea una dipendenza folle. I layout dei livelli sono brillanti e ogni nuova scoperta di gioco è molto sorprendente. Il mondo di gioco si apre lentamente nel tempo, spesso servendo intere nuove aree quando meno te lo aspetti. Lo potrei definire con “stupendamente stupendo”, con un’estetica da “cartone animato di Halloween” e una tavolozza di colori che si appoggia pesantemente al blu smorzato.

Hollow Knight è disponibile su PC, Mac, Linux, PS4, Xbox One e Nintendo Switch.

Nioh

Mentre alcuni potrebbero provare a sostenere che Nioh non è un Soulslike, sicuramente lavora duramente per far sentire i fan dei Souls come a casa. Presenta le due cose che ho già menzionato più volte (il combattimento Soulslike e la collezione di anime), anche se si distingue per la sua ambientazione nel Giappone del periodo Sengoku e un focus sulle missioni invece che sull’esplorazione del mondo aperto.

Forse Nioh si è sentito un po’ meno protagonista della scena da quando FromSoftware ha rilasciato Sekiro: Shadows Die Twice, anch’esso ambientato nel periodo Sengoku. Tuttavia, sarebbe un peccato non farvelo notare, poiché è un gioco eccellente di per sé.

Nioh è disponibile su PC e PS4, mentre il sequel, Nioh 2, è esclusivo per PS4.

Salt and Sanctuary

Ora, Salt and Sanctuary potrebbe effettivamente essere più un’alternativa di Hollow Knight che una vera alternativa di Demon’s Souls, in quanto è anch’esso un platform 2D. Tuttavia, “sembra” più simile a un gioco Souls, optando per quell’atmosfera demoniaca medievale piuttosto che per un’estetica più buffa. In realtà precede Hollow Knight di quasi un anno, quindi se ti piace il concetto generale di quel titolo ma ti manca l’atmosfera dei giochi Souls, Salt and Sanctuary potrebbe essere il gioco che fa per te.

Salt and Sanctuary è stato originariamente rilasciato come esclusiva per PS4, ma ora è disponibile anche su PC, Mac, Linux, Xbox One e Nintendo Switch.

Francesco Alberio
Milanese, nato nel’anno del primo Final Fantasy e di Metal Gear, non c’era da stupirsi che i videogiochi gli sarebbero entrati nel DNA a tal punto da aprire un canale YouTube ed una pagina Instagram dedicati alla sua passione. Innamorato degli U.S.A, del mondo nerd e delle colline di Toussaint al tramonto.