“Scorn” su XBOX Series X presenta mostri orribili e strane armi in un nuovo trailer

Ecco uno sguardo esclusivo a 14 minuti del nuovo gameplay trailer per l’horror-FPS in arrivo su Xbox Series X.

Scorn di Ebb Software, un oscuro e grottesco gioco di avventura horror ambientato in un labirinto bio-meccanico, ha richiesto anni di lavoro. Rivelato per la prima volta nel 2016, Scorn è uno sparatutto in prima persona basato sulla narrativa che fonde il grottesco horror corporeo e l’azione di gioco di Bioshock con le immagini bizzarre e da incubo del lavoro di H.R. Giger sul franchise di Alien. Scorn farà il suo debutto su PC e Xbox Series X|S come esclusiva per console di nuova generazione, con una versione prevista prevista per il 2021. Ebb Software ha ora rivelato più su ciò che sarà il gioco, mostrando un sguardo quasi finale al gioco horror.

In vista del debutto di Xbox Series X|S il 10 novembre, ecco un gameplay esclusivo che mostra quasi 14 minuti degli ambienti grotteschi del gioco che i giocatori potranno esplorare, insieme alle molte armi organiche che possono essere trovate all’interno. Questo gameplay, eseguito su Xbox Series X, mostra molto dell’umore del gioco e degli orrori oscuri che attendono il giocatore.

In modo simile a Bioshock, Scorn fa cadere i giocatori in uno strano ambiente pieno di nemici ostili e un’atmosfera particolare che suggerisce che qualcosa è andato storto. Il disprezzo porta questo approccio un po’ oltre concentrandosi su un’ambientazione che sembra totalmente aliena e innaturale, che gli conferisce un’atmosfera seducente, ma comunque inquietante. Per sopravvivere, dovrai abbracciare alcuni degli elementi più grotteschi e bizzarri che si trovano all’interno del paesaggio infernale bio-meccanico.

Nel video del gameplay, c’è la sensazione che il gioco metta i giocatori in uno stato di confusione, che sembra diventare più palpabile man mano che la demo del gameplay procede. L’immagine mostrata in questo video è estremamente strana, ma è comunque interessante, soprattutto per i fan che hanno apprezzato la serie Alien. Secondo gli sviluppatori, lo stile visivo di Scorn si ispira direttamente a H.R. Giger e alle opere dell’artista surrealista Zdzisław Beksiński, il che ti mette in un costante stato di disagio, ma ti lascia comunque curioso sulle sue origini.

Andrea Panicali
Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il rispetto tra i più famelici mangiatori d'Italia.