Arena – Tutorial – ItAlea

Entriamo in un’altra epoca, sempre però rimanendo nella mia città… l’antica Roma! La Roma delle arene, dei gladiatori e degli imperatori. Ecco a voi il tutorial di Arena, by ItAlea

Con questo titolo parliamo nuovamente della casa editrice italiana ItAlea (se vi siete persi la recensione di Terzo Tempo cliccate qui); questa volta, invece di metterci alla prova su un campo da rugby, entreremo nelle belle e  pericolose arene. In Arena combatteremo come dei veri gladiatori che lottano per la propria vita o per la propria morte sul tavolo da gioco.

Troveremo punti attacco, punti difesa, tiro del dado… un piccolo wargame con tanto di segnalini Sangue per le nostre profonde ferite. Non ci resta che iniziare e dire:
AVE CAESAR, MORITURI TE SALUTANT!

In breve

Arena è un gioco molto veloce che simula i combattimenti tra gladiatori, 9 tra cui sceglierne, ognuno con una differente tipologia di armatura . Il giocatore avrà il proprio mazzo formato da 15 carte e con esse tenterà di muoversi, attaccare o difendersi dall’avversario.

Nel dettaglio

Si comincia scegliendo il gladiatore in base alle armi in suo possesso che possono essere: giavellotto, sica, coltello, gladio, spada, lancia e tridente. Da qui si può già dedurre quali avranno la possibilità di un attacco a distanza o ravvicinato. In base alla nostra scelta scartiamo tutte le carte che non hanno l’immagine nel nostro personaggio fino ad avere un mazzo formato da 15 carte.

Si comincia ogni turno tenendo sempre in mano la carta Motus e pescandone atre 2 dal proprio mazzo coperto. Ogni gladiatore ha un fronte riconoscibile dal numero bianco. Basandosi quindi dal posizionamento i giocatori sceglieranno una carta da giocare tra le tre a disposizione. Si scoprono contemporaneamente e per determinare chi farà per primo l’azione si lanceranno i dadi sommando il risultato al Valore di Iniziativa scritta sulla carta accanto all’elmo, chi avrà il totale più alto sceglie chi inizierà il turno.

Le carte sono di tre tipi:
Movimento  questa carta dà la possibilità di muovere per un totale di 3 Punti Movimento il nostro gladiatore (dritto 1PM, laterale 1,5PM, indietro 2PM, ruotare 0,5PM);
Attacco  con questa carta potremo sferrare colpi al nostro avversario in base alla zona, il punteggio della carta è da sommare al tiro del dado, dal totale del colpo si sottrarrà il numero scritto sul lato dell’esagono colpito
Difesa  se si viene attaccati questa carta ci darà preziosi Punti Difesa da sottrarre alla minaccia.

Dunque il punteggio di attacco della Carta Azione, più il tiro del dado, meno i Punti Difesa sul lato attaccato, meno i Punti Difesa sulla carta se giocata ci darà l’esito del combattimento per quel turno. Se superiore a zero, prendiamo il nostro foglietto e segniamo un punto Ictus e il difensore perderà Punti Energia.

Ma non solo, se l’attaccante ha ottenuto un +2 si lancia il dado per verificare se è riuscito a infliggere altri danni che vanno dallo Scosso che comporta non giocare la propria carta, Sangue che ci farà perdere punti forza ad ogni turno, KO è un colpo micidiale e fa terminare l’incontro, con Ucciso termina l’incontro.

Quando rimaniamo con una carta si metterà negli scarti e si ricomincerà un nuovo turno recuperando la carta Motus e pescandone altre 2 dal mazzo.

In conclusione

Arena non vanta di una sfavillante grafica quasi da farlo sembrare un prototipo, ma la sua funzione di wargame opera molto bene. Sono studiati in modo molto corretto gli attacchi, le difese e i movimenti.

I materiali sono tutti Made in Italy. Il tabellone molto spesso, dadi piccolini in plastica, carte buone e minuti token. Scatola rigida e compatta, la misura precisa per contenere tutti i componenti.

E’ sempre piacevole scovare nuovi giochi da case editrici italiane che mettono passione e la propria conoscenza sui giochi da tavolo.

Un ringraziamento speciale all’editore ItAlea Games per avermi omaggiato della copia.

Ideato da Roberto Leoparti
Edito da ItAlea Games
Giocatori 2
Età consigliata 12+
Durata partita 15min

Alessandra Canini
Alessandra1982giochidatavolo - E' una “desperate mom housewife”; avida consumatrice di Giochi da Tavolo, librigame, LEGO, Serie TV e Blockbuster. Vive nella campagna romana da dove riesce a vedere la Contea. Rossa per scelta… tutta colpa de La Sirenetta! Assidua frequentatrice della cittadina di Arkham nel Massachusetts.