Medal of Honor: Above and Beyond in Native VR

Oggi Electronic Arts e Respawn Entertainment hanno pubblicato il loro terzo approfondimento sulla creazione dei videogiochi, descrivendo nel dettaglio come il team si sia avvicinato allo sviluppo di Medal of Honor: Above and Beyond, nel quale la realtà virtuale sarà al centro dell’esperienza di gioco stessa.

L’articolo evidenzia il pensiero creativo del game director Peter Hirschmann, della sua esperienza che ha gettato le basi per i controlli degli sparatutto all’inizio della serie, fino ad arrivare al più recente lavoro sul controllo del movimento 1-to-1, evidenziando come quest’ultimo cambi l’esperienza di gameplay. Hirschmann ha anche discusso del profondo livello di immersione che la realtà virtuale fornisce, con suoni autentici, luoghi accuratamente realizzati al centro dei quali c’è una natura emozionale.

L’articolo include anche il commento di Mike Verdu, VP of Content per Facebook Reality Labs, che definisce Medal of Honor come il franchise ideale da sfruttare con Oculus, affermando che “tutto ciò che i fan amano del franchise MOH è perfettamente adatto a un’esperienza VR amplificata. Che ci si trovi su un treno, in un sottomarino, su un carro armato o si stia suonando un pianoforte, tutte queste esperienze tattili non avrebbero lo stesso effetto con un gamepad… siamo in grado di far provare al giocatore questo mondo in un modo nuovo e più viscerale.”

Per maggiori dettagli, l’articolo completo è disponibile qui. Sarà disponibile un ulteriore approfondimento che esplorerà i brevi documentari profondamente toccanti, visionabili dai fans all’interno del gioco.

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”