Escape the Dark Castle – Espansione – Adventure Pack 1: Cult of the Death Knight – Recensione – Ghenos Games

Escape the Dark Castle – Adventure Pack 1: Cult of the Death Knight – Recensione di Alessandra Canini

Nuova era, nuovo tentativo di fuga dall’Oscuro Castello… con questa espansione la difficoltà arriva alle stelle!!! Cliccando qui troverete la recensione del gioco base Escape the Dark Castle. (Recensioni SENZA SPOILER)

 

Ci risiamo, eccoci tornati ad affrontare le terribili avventure del castello maledetto di Ghenos Games.

Questa volta il Cavaliere della Morte è salito alla ribalta… si, proprio lui, il “Signore del Decadimento“, leggendario spadaccino e non solo…
Colui che attraverso le sue maledizioni trasforma i più deboli in feroci fanatici del suo culto fino a portare le loro anime allo sfinimento.

Cosa ci attenderà ora? Come faremo ad uscire da qui? La cosa importante è non rimanere mai soli e non cadere nell’angoscia e nelle inquietanti maledizioni.

Con questa prima espansione le novità e i colpi di scena non mancheranno!

L’espansione prevede:
3 carte Personaggio aggiuntive, il massone, il cacciatore e il vescovo. Questa volta le caratteristiche Possanza, Astuzia e Sapienza saranno molto meno bilanciate. Stiamo parlando di 6/1/1 per ogni personaggio, a differenza del gioco base che era 4/3/1. Parliamo di una percentuale quindi del 66,66% di ottenere la caratteristica in cui eccellono, ma sarà una bella impresa far uscire le altre caratteristiche che avranno solamente il 16,66% di probabilità ognuna.
– I 3 relativi dadi Personaggio.
15 carte Capitolo da usare per svolgere un’avventura unica o mischiarle con il mazzo carte Capitolo del gioco originale. Ci aspettano battaglie obbligatorie, combattimenti a scelta, labirinti e persino doni.
– Grossa novità è l’aggiunta di 5 carte Maledizione da camuffare tra le carte oggetto del gioco principale. Questi saranno per noi tutti terribili malus.
1 nuova carta Boss.
– La novità più grande è l’aggiunta del dado del Culto.

In breve

Il gioco mantiene le stesse regole e il medesimo svolgimento, a parte per le carte Maledizione che avranno un loro funzionamento unico e l’entrata in gioco del drammatico dado del Culto.

Nel dettaglio

Le maledizioni hanno lo stesso dorso delle carte Oggetto, quindi non sapremo mai se girandole troveremo l’uno o l’altra.
Questa volta dunque dovremo decidere molto bene chi girerà la carta in questione perché chi troverà la maledizione Spirito Inquieto, Ferita Debilitante o Marchiato dalla Morte (questa è la più terribile, puntualmente la becca mio marito portandoci tutti alla morte) la dovrà portare per sempre con sé.
Invece Decadimento Accelerato e Vortice Temporale hanno effetti su tutti i giocatori.
Insomma, pescarne una sarà deleterio per i nostri personaggi.

Approfondisco la maledizione Marchiato dalla Morte in quanto ha una funzione molto speciale. Se pescata, probabilmente, di lì a poco, sarete tutti morti.
Infatti il personaggio che ha con se questa maledizione non potrà più riposare per recuperare PV (punti vita), quando riceverà danno da un cultista perderà un PV aggiuntivo e al raggiungimento della metà meno uno della sua salute entrerà in gioco il dado Culto che dovrà sostituire il dado Personaggio.

Con il dado Culto il giocatore marchiato dalla morte dovrà a ogni lancio resistere alla corruzione del culto. Questo dado ha metà delle sue facce nere, durante il combattimento se dovessero uscire (e usciranno) agirà contro tutti i compagni, aggiungendosi alla riga dei dadi Capitolo sotto la carta Capitolo in gioco.
L’unica speranza per questo personaggio è riuscire a recuperare PV fino a raggiungerne la metà o più della salute iniziale, così da poter riutilizzare il suo dado Personaggio.

Impressioni

Belle novità, molto più complesso e l’ansia che mette la maledizione Marchiato dalla Morte non ha eguali.

Ho apprezzato di poter giocare un’avventura nuova tutta insieme anziché mischiare le carte Capitolo con le precedenti.
Ovviamente l’espansione necessita comunque del gioco base.
La qualità dei materiali è invariata, quindi ottima.

Nota stonata per i traduttori in lingua italiana… hanno preso uno scivolone con una carta Capitolo che indica di tenere traccia di ogni risultato Saggezza per non perdere PV. Risultato Saggezza… SAGGEZZA???? Non esiste nessun risultato Saggezza in Escape the Dark Castle

Detto ciò, gran bella espansione. Vi metto altro sottofondo intitolato Cult Procession per accompagnare il gioco sempre composto da uno degli autori Alex Crispin… mozzafiato.

 

TIRIAMO LE SOMME…


Genere Collaborativo, Narrativo di Avventura
Ideato da Alex Crispin,Thomas Pike e James Shelton
Edito in Italia da Ghenos Games
Giocatori 1-4
Età consigliata 14+
Durata partita 30min

 

Se avete apprezzato il gioco base questa espansione ve la stra-consiglio. Aggiunge pathos al mix di avventura/horror che mi è piaciuto molto. La difficoltà è aumentata, direi che è la versione hardcore del primo capitolo. Peccato per l’errore di traduzione…

PRO
–  Aggiunta dado Culto
–  Carte Maledizione belle cattive

CONTRO
–  Errore di traduzione sulla carta Capitolo troppo ingombrante

Articolo a cura di Nerdream.it
- Data
- Titolo
Escape the Dark Castle Adventure Pack 1: Cult of the Death Knight
- Giudizio
41star1star1star1stargray
-
Cult of the Death Knight
-
Ghenos Games
Software Category
Boardgame
Alessandra Canini
Alessandra1982giochidatavolo - E' una “desperate mom housewife”; avida consumatrice di Giochi da Tavolo, librigame, LEGO, Serie TV e Blockbuster. Vive nella campagna romana da dove riesce a vedere la Contea. Rossa per scelta… tutta colpa de La Sirenetta! Assidua frequentatrice della cittadina di Arkham nel Massachusetts.