NBA 2K20: la colonna sonora si aggiorna con 24 nuove tracce

NBA 2K20 colonna sonora – Comunicato Stampa – Alessia Lara Padawan

2K ha pubblicato il terzo aggiornamento della colonna sonora di NBA 2K20 inserendo 24 nuovi brani di artisti noti ed emergenti.

NBA 2K20: la colonna sonora si aggiorna con 24 nuove tracce Comunicati Stampa Videogames

 

Questo terzo aggiornamento include un mix di nuovi pezzi di artisti che i fan già conoscono e amano, e brani di artisti emergenti e in prima linea nella roster UnitedMasters. Gli artisti di UnitedMasters sono stati selezionati per una collaborazione tra il team 2K Music e UnitedMasters.

Le nuove canzoni comprendono pezzi di artisti sia noti che emergenti del mondo dell’hip hop, dell’R&B e del pop:

 

•             Travis Scott: “Highest in the Room”

•             Roddy Ricch: “Start Wit Me feat. Gunna”

•             Schoolboy Q: “5200”

•             Trippie Redd: “Uka Uka”

•             Lil Baby: “Woah”

•             pineappleCITI: “Recognize”

•             Warm Brew: “Fame”

•             Gavin Haley: “Long Game”

•             NGHTMRE & Gunna: “CASH COW”

•             Kaleb Mitchell: “Get It”

•             The Aces: “Strong Enough”

•             Shepherd: “Gametime”

•             Kofi: “Hold Me Down feat. Tre Wes”

•             Erick Lottary: “Ball is Life”

•             The Future Kingz: “3 Vets”

•             Armani White: “2maro”

•             Rae Khalil: “Maria”

•             jusLo: “Wristwatch”

•             Ill Nicky: “FourThirty”

•             Stizzy Stackz: “Road 2 Riches”

•             Puku: “Move Right Past”

•             Peezy International: “Assist”

•             $wave: “Woah”

•             Curtis Roach: “WJIT”

Cosa ne pensate? C’è qualche pezzo che conoscete e che vi piace?

Fonte: Comunicato Stampa

 

Alessia Lara Padawan
Alessia Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!”