Cartographers – Recensione – Raven Distribution

0

Recensioni Giochi da Tavolo – Cartographers – recensione di Alessandra Canini

Pronti a soddisfare gli ordini della regina Gimnax del Regno di Nalos? Colei che ci manderà a mappare le terre del nord, per reclamarle suoi territori, deciderà se saremo i più grandi cartografi del regno. L’impresa ci porterà ad affrontare minacciosi Dragul!

 

Il giorno in cui la mia dolce metà tutto soddisfatto portò a casa questo gioco mi chiesi “Perchèèèèèè????”. Con un piccolo accenno di sorriso benevolo gli chiesi come cavolo gli fosse venuto in mente di prendere proprio questo, con tutta la vasta scelta di titoli usciti in quel periodo.

Giudico molto un gioco dalla scatola e Cartographers non mi attirava proprio! Così feci studiare a lui il regolamento (le punizioni ci vogliono a volte) e dopo qualche settimana che mi fissava dalla libreria decisi di intavolarlo.

Beh, mi ricredetti subito.

Apriamo la scatola: regolamento abbastanza breve e chiaro; carte di buona qualità con bei disegni che mi hanno colpita più della confezione fortunatamente; 4 matitine, materiale non sempre scontato nei roll & write, anche se noi preferiamo, in questo specifico, usare i pastelli colorati dei miei figli per rendere tutto più comprensibile e coinvolgente; blocco delle mappe fronte retro con 100 fogli molto spessi e di qualità, non mi fa impazzire il colore dello sfondo così grigiastro che confonde anche la matita (un motivo in più per aver scelto i pastelli). Ebbene, un roll & write? No, un flip & write!

Al posto dei dadi avremo le carte per far rotolare il fato.

Ispirato al mondo di Roll Player, il gioco scandisce in modo furbo il tempo (i round) tramite le stagioni, facendo cambiare mano a mano così gli editti della regina e facendoci mutare di continuo la strategia di gioco.

Insomma, disegneremo foreste, villaggi, passaggi d’acqua e coltivazioni in zone strategiche per battere gli avversari nei punteggi totali; in più dovremo anche vedercela con i Dragul.

E qui arriva il bello e l’originalità del gioco… l’interazione!

Bisognerà prendere la mappa dell’avversario e disegnare i terribili mostri sulla sua cartografia per metterlo il più in difficoltà possibile, ovviamente questa è la parte che ho preferito: mettere a soqquadro il lavoro certosino e irritabile fatto da mio marito nel tentativo di stracciarmi. La piccola espansione che si trova all’interno arricchisce il tutto (carte a destra della foto 2).

Lo consiglio? Certo, ma attenzione a decifrare bene le carte punteggio, potrebbero non essere sempre cristalline.

A casa mia il tempo preso per la scelta del proprio titolo onorifico con relativo stemma è fon-da-men-ta-le. La maggior parte delle volte (sempre) da censura quelli di mio marito…

Buona partita!

Edito in Italia dalla Raven Distribution
Gioco di Jordy Adan
Giocatori da 1 a 100
Età 10+
Minuti di gioco 30 – 45
Sito Ufficiale

 

Articolo a cura di Nerdream.it
- Data
- Titolo
Cartographers
- Giudizio
41star1star1star1stargray
-
Cartographers
-
Raven Distribution
Software Category
Boardgame
About author

Alessandra Canini

Alessandra1982giochidatavolo - E' una “desperate mom housewife”; avida consumatrice di Giochi da Tavolo, librigame, LEGO, Serie TV e Blockbuster. Vive nella campagna romana da dove riesce a vedere la Contea. Rossa per scelta… tutta colpa de La Sirenetta! Assidua frequentatrice della cittadina di Arkham nel Massachusetts.