Silent Hills torna a far parlare di se… Questa volta sembra realtà!

Silent Hills sembra realtà – news di Valerio Vega

Qualche settimana fa sono arrivate le voci secondo cui Konami aveva grandi progetti per la serie di Silent Hill con l’aiuto di Sony, poi la smentita, ora si torna a pensare che qualcosa stia davvero bollendo in pentola… Scopriamo cosa è successo!

 

Presumibilmente, la società stava cercando di rilasciare non uno, ma ben due titoli, uno dei quali era anche l’oramai mistico Silent Hills, su cui stava lavorando Hideo Kojima prima di lasciare la compagnia.

Konami ha però subito messo a tacere quelle voci, negando in modo definitivo, non molto tempo dopo che erano spuntate . Ma ora, altre ipotesi nascono grazie ad una fonte che ha sollevato nuovi dubbi.

L’artista Manga Suehiro Maruo ha pubblicato un post molto interessante sui suoi account Instagram e Tumblr.

Mostra una foto di quella che sembra essere una pietra tombale con la scritta Silent Hills stampata su di essa, con un messaggio sotto che dice: “Gli inviti pomeridiani sperano che ti unirai”, e poi un altra storia Instagram, con visibile l’ufficio di Konami a Tokyo (potete vederlo sotto).

Se non avete familiarità con Maruo, è principalmente noto per le sue storie dell’orrore che mescolano l’erotismo e l’orrore del corpo.

Se questo è sintomo che ci sia qualcosa o no nell’aria non possiamo saperlo con precisione ma, considerando le recenti indiscrezioni, è sicuramente interessante che appaia ora.

Mentre Konami ha smentito tutte le voci, la società ha dichiarato di essere aperta anche a rilanciare il franchise in altre occasioni.

Potrebbe esserci qualcosa sotto o questo artista è solo sfacciato? Dovremo solo aspettare e vedere.

Fonte: Gamingbolt

 

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”