Call of Duty introdurrà meccaniche alla Fortnite nel 2021 secondo un leak

Call of Duty Fortnite – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Activision ha grandi piani in serbo per Call of Duty, compresa l’aggiunta di meccaniche di costruzione à la Fortnite.

 

Activision ha fatto un sacco di cambiamenti alla serie di Call of Duty negli anni recenti. Il primo gioco della serie è stato rilasciato nel 2003 ed era ambientato nella seconda guerra mondiale, tema poi ripreso in altri capitoli della serie.

Con il capitolo del 2007, Activision si è poi concentrata sulla guerra contemporanea, aggiungendo nuove meccaniche e modificandolo rispetto ai capitoli precedenti. 

In seguito, con Advanced Warfare nel 2014, Activision ha fatto un ulteriore passo in avanti come meccaniche. Nello specifico, introducendo movimenti “exo” che permettevano ai giocatori di muoversi velocemente in ogni direzione, aumentando la velocità del gameplay.

Sebbene non tutti i fan siano contenti di ciò, sembrerebbe che le sperimentazioni non finiranno tanto presto all’interno della serie, dato il recente leak che prevede l’introduzione di meccaniche di costruzione à la Fortnite inserite nel prossimo Call of Duty del 2021.

Le meccaniche di costruzione sono state rese famose con Fortnite Battle Royale, il videogioco di Epic Games rilasciato nel 2017.

Prima dell’introduzione della modalità battle royale, Fortnite aveva una modalità PvE in cui i giocatori dovevano costruire strutture per difendere il mondo dagli zombie. Ma è stata, ovviamente, la modalità battle royale a rendere il gioco tanto famoso.

Le meccaniche di building sono ciò che contraddistinguono Fortnite dal resto dei giochi appartenenti a questo genere, ed Activision sembrerebbe intenzionata ad aggiungere tali meccaniche nella serie di Call of Duty.

Secondo TheGamingRevolution, un famosissimo leaker della serie ci CoD, il titolo del 2021 sarà sviluppato da Sledgehammer Games, e sarà distribuito come free to play esclusivamente online, un mix tra un battle royale ed uno standard CoD multiplayer.

Il leaker aggiunge che verranno introdotte meccaniche di costruzione come su Fortnite e sarebbe interessante vedere Sledgehammer cimentarsi con queste peculiarità su un Call of Duty, ed il tutto potrebbe senza dubbio diventare molto popolare.

Inoltre, viene chiarito che il titolo in questione non sarà un capitolo principale della serie, ma più un side project. 

Fonte: BlastingNews

 

Pietro La Selva
Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.