Breath of the Wild 2 sarà il miglior gioco Zelda di sempre.

0

Breath of The Wild 2 – news di Andrea “Kobla” Panicali

Ho giocato a Breath of the Wild e riesco a trovare solo una parola per incapsulare la mia esperienza: noiosa. Il mondo aperto a volte è troppo aperto e la mancanza di una narrativa coerente lascia molto a desiderare.

 

Questi sono problemi che Breath of the Wild 2 non avrà, stando al trailer.

Ganondorf ha fatto il suo ritorno e non si vede più su un gioco Zelda da Twilight Princess del 2006. È un ritorno necessario senza alcun dubbio.

Mentre Breath of the Wild usava Ganon come cattivo, che era solo una bestia senza cervello, priva della natura astuta e crudele di uno dei più grandi cattivi di Nintendo di tutti i tempi.

Questo è solo uno dei motivi per cui Breath of the Wild 2 ha il potenziale per essere il miglior gioco di Zelda di sempre.

Con una narrativa coerente, Breath of the Wild 2 è pronto a superare Breath of the Wild non solo su questo aspetto.

I sotterranei “tradizionali” sono un must. Se Breath of the Wild 2 deve essere il miglior gioco di Zelda, deve avere dungeon tradizionali, come ha già accennato il trailer.

Sembra che Zelda sarà fortemente coinvolta nella narrazione, il che è positivo. Zelda e Link fanno una coppia fantastica, e l’aumento dell’interazione tra i due in game non può che giocare alla produzione.

Ocarina of Time è stato uno dei migliori giochi di tutti i tempi grazie a Ganondorf. Ha portato avanti la storia. Breath of the Wild era in qualche modo non ci è riuscito, risultando poco brillante, perché mancava della stessa spinta narrativa.

Mancava una narrazione che “andasse avanti”. Per questo motivo, non è uno dei giochi d’élite di Zelda. Breath of the Wild 2 ha la possibilità di superarlo, se tutto sarà fatto nel modo giusto, imparando dagli errori commessi con il primo capitolo.

Aspettiamo con ansia ulteriori immagini e video, nell’attesa del day one! E voi? Cosa ne pensate?

Fonte: vgculturehq

 

About author

Andrea Panicali

Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il soprannome di Bistecca per un motivo, che non è di certo la sua snellezza. CANALE TWITCH