PS5 ed Xbox Series X – Il salto generazionale sarà il più piccolo di sempre?

PS5 Xbox Series X next gen – Speciale di Valerio Vega

PS5 ed Xbox Series X saranno con noi al termine di quest’anno, ma siamo sicuri che il salto generazionale sarà così sconvolgente? Almeno visivamente siamo sicuri che non ci sarà uno stacco netto come in passato…

 

La next-gen è alle porte, con PS5 ed Xbox Series X che a fine anno arriveranno a farci compagnia, ma quando si è già prepotentemente giunti nell’era del fotorealismo, aspettarsi grossi salti generazionali in termini di grafica nuda e cruda potrebbe portare a delusioni scottanti.

Mentre possiamo guardare al passato con passaggi da una generazione all’altra che hanno realmente rivoluzionato l’aspetto grafico dei giochi, così non succederà questa volta.

E’ indubbio che ci saranno enormi miglioramenti, di design visivo, pulizia, animazioni, ma non è bene focalizzarsi sull’aspetto grafico dei giochi che arriveranno per le nuove console.

Il salto dalla PlayStation 1 alla PlayStation 2 fu epocale, con un balzo in avanti assurdo nella qualità grafica dei titoli. Incredibile fu anche il salto da PS2 a PS3, di sicuro forse anche maggiore rispetto al precedente, ma già nel passaggio di testimone tra settima ed ottava generazione non abbiamo avuto lo stesso impatto, in termini visivi.

Xbox 360 e PS3 erano delle signore console ed avevano già giochi che possiamo definire sotto alcuni aspetti vicini al concetto di fotorealismo, ed ecco che l’equazione è semplice… Più ci si avvicina alla perfezione e tanto meno netto sarà il passaggio da una gen all’altra.

Di sicuro non bisogna però far drammi. Sebbene non ci sarà un miglioramento grafico dei titoli così incredibilmente netto come in passato è altrettanto vero che il design sarà campo di battaglia per gli upgrade più interessanti ed avere una capienza di memoria maggiore permetterà al contempo di avere mondi più vasti da esplorare e tempi di caricamento estremamente più rapidi.

Insomma questa next gen ha comunque molto da offrirci e da darci in eredità… Pensiamo solo a concentrarci su tutto il sistema che regge in piedi un gioco e non solo alla grafica.

Pensiamo a storie sempre più variegate e coinvolgenti, intelligenze artificiali sempre più performanti e mondi sempre più vasti da vivere ed allora avremo fatto centro.

Che anche questa piccola rivoluzione abbia inizio!

 

Valerio Vega
Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”