The Lord of the Rings: Gollum – Il gioco è confermato per Xbox Series X

The Lord of the Rings: Gollum – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Potreste non esservene accorti, ma sul tramontare dell’anno scorso un nuovo gioco sul Signore degli Anelli è stato silenziosamente annunciato per il 2021. The Lord of the Rings: Gollum è uno stealth/action che offrirà una nuova interpretazione sul personaggio di Tolkien. Non si sa molto altro sul gioco, ma gli sviluppatori di Daedalic Entertainment hanno svelato alcune informazioni extra in una recente intervista.

 

Nel gioco interpreteremo Gollum, ma non il Gollum che abbiamo imparato a conoscere con la trilogia cinematografica di Peter Jackson.

Il gioco sarà ambientato nella Terra di Mezzo ma a livello di trama sarà un prequel dei libri, in quella che, promettono gli sviluppatori, sarà un’esperienza “basata sulla narrativa”. Il senior producer di Daedalic Games, Kai Fiebic, in un’interista con EDGE Magazine, ha detto:

“Non vogliamo scontentare il pubblico che ha visto solo i film. Però, per farla breve, non somiglierà ad Andy Serkis. Ci siamo basati sulla persona che era una volta, per poi evolvere il personaggio. Guardandolo, si capisce che una volta era umano, prima che l’Anello lo corrompesse. Abbiamo maggiori possibilità di storytelling rispetto al film, e per noi era molto importante instillare nello spettatore emozioni diverse.”

Una meccanica di gameplay che sarà implementata nel gioco sarà la doppia personalità, i giocatori potranno infatti usufruirne per poter avanzare più facilmente nel gioco. Il game designer Martin Wilkes ha spiegato:

“In molti giochi, è involontariamente divertente quando un personaggio esclama: ‘Mmmh, non posso passare di qua, è pieno di guardie’. Noi potremo invece dare al giocatore una direzione guidata poiché Gollum parla sempre con sé stesso. Non si tratta di scegliere tra Gollum e Smeagol, perché, per Gollum come entità, non è così facile. Ogni personalità viene attaccata dall’altra, che a sua volta si difende.”

I giocatori dovranno inoltre compiere delle scelte narrative attraverso le personalità contrastanti di Gollum, che porteranno ad una decisione finale.

“Avrete due, tre o quattro scelte conflittuali per capitolo che poi porteranno ad una decisione finale. Ed a quel punto sarà difficile scegliere, per dire, Smeagol, se fino a quel momento avrete parteggiato per Gollum.”

I Nazgul saranno anche presenti nel gioco in qualche modo, sebbene siano stati descritti dall’art director del gioco, Mathias Fischer, come versioni “meno figa” dei veri Nazgul.

“Si è trattato di una sfida interessante in quanto sappiamo dove si trovano i Nazgul nella narrativa estesa. E’ stato tipo ‘Merda, possiamo usare i Nazgul fichi? Mi sa che i nostri saranno decisamente meno fichi.’ ”

Non è ancora chiaro di come i Nazgul verranno inseriti nel gioco e che ruolo avranno.

In una precedente intervista lo studio aveva dichiarato di voler rilasciare il gioco su qualsiasi piattaforma di rilevante importanza nel 2021. Ora Daedalic ha confermato che The Lord of the Rings: Gollum sarà rilasciato su PC, PlayStation 5 e Xbox Series X nel 2021, e che verranno svelati presto altri dettagli sul gioco.

Fonte: TrueAchievements

 

Pietro La Selva
Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.