Corinna Kopf rivela il vero motivo per cui è stata bannata da Twitch

0

Corinna Kopf ban Twitch – news di Valentina “AkemiMas” Malara

La streamer Corinna Kopf ha recentemente rilasciato delle dichiarazioni riguardanti il ban che Twitch ha avviato a suo danno in data 1 Dicembre, durante il giorno del suo compleanno.

 

La popolare modella, che ha raggiunto quasi i 400.000 followers sulla piattaforma, aveva inizialmente affermato di essere stata bannata per essersi mostrata in reggiseno durante una live; su Twitter e Instagram, più di 3.3 milioni di utenti hanno contestato la motivazione, definendo insensato un ban per un avvenimento accaduto più di un anno fa.

A quel punto, la modella ha caricato uno screenshot che la ritrae mentre è in procinto di sistemare il suo reggiseno, durante la live, associando alla foto una frase abbastanza chiara sul suo risentimento attuale: “Se davvero stiamo bannando delle persone per cose avvenute più di anno prima, ho una lista pronta!”.

La Kopf ha quindi chiamato in causa gli standard della community di Twitch, dicendo: “Sono stata bannata da Twitch stanotte per aver indossato dell’intimo. Io sono stata bannata per un top di Chanel, quando ci sono persone che fanno body paint senza che nulla accada!”.

La modella ha poi fatto riferimento ad una sua compagna streamer, Alinity, per illustrare l’ipocrisia di Twitch in merito all’argomento ban; la ragazza era infatti stata bannata per aver lanciato il suo gatto oltre la spalla, senza tenere conto dei danni che avrebbe potuto fare, durante una partita di Apex Legends. Paragonando questo atto al suo semplicissimo top, la Kopf si è detta scioccata.

Cosa ne pensate dell’accaduto?

Fonte: dexerto.com

 

About author

Valentina Malara

Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!