Joker ha una scena post-credit?

0

Joker post-credit – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Il Joker di Warner Bros è ora nelle sale, si tratta del nuovo film appartenente all’universo DC cinematografico. Descritto dal regista Todd Philips come un tentativo di “rigirare completamente il concetto di cinecomic”, il maturo e controverso Joker non è un film partorito per avere un seguito fatto di sequel e spin-off.

 

Al contrario, l’intenzione di Philips era di interpretare un personaggio dei fumetti attraverso le lenti di un grande apprezzatore di capolavori anni ’70 come Qualcuno Volà Sul Nido Del Cuculo e Taxi Driver. “Sono stato molto influenzato dai film che ho visto nella mia gioventù, questi grandi personaggi degli anni ’70,” ha dichiarato Philips al festival di Venezia. “Ed ho continuato a pensare: ‘perché non fare un film del genere ma con un personaggio dei fumetti, e magari scavare a fondo nella personalità del Joker?’ E poi mi è capitata la fortuna di lavorare con attori e membri dello staff incredibili, con cui riuscire a fare cose meravigliose.”

In questo senso, Joker è un caso unico: il film finisce senza scene post-credit. Philips e la star del film, Joaquin Phoenix, non sembrano inoltre avere piani per un sequel.

“Non credo che ne faremo un sequel. Non è nei nostri piani,” ha detto recentemente Philips a Jake Hamilton. “Ma io e Joaquin ne abbiamo parlato un po’, durante le riprese. Così, per scherzare. Sono cose che succedono.”

“Farei qualsiasi cosa con Joaquin, tutti i giorni della settimana. Nessuno è come lui,” ha detto Philips a Total Film Magazine. “Se lui volesse farlo, e se il film dovesse avere un buon seguito, e se Warners venisse da noi a dirci ‘Sapete cosa? Se avete pensato a qualcosa…’ Beh, io credo che potremmo pensare ad un sequel interessante.”

Fonte: ComicBook.com

 

About author

Pietro La Selva

Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.