Greenberg è piacevolmente soddisfatto dell’innovazione portata dai nuovi Studi

0

Greenberg nuovi studi – news di Andrea “Kobla” Panicali

Microsoft ha acquisito sette studi in un anno e pochi mesi. Le acquisizioni includevano Playground Games, Undead Labs, Compulsion Games, Ninja Theory, Obsidian, inXile e, più recentemente, Double Fine.

 

Tutti questi studi stavano lavorando ad alcuni progetti quando sono stati acquistati. In un’intervista con Xbox: The Official Magazine (novembre 2019, numero 182), Aaron Greenberg (General Manager of Games Marketing di Xbox) di Microsoft ha messo in luce la forte energia creativa che proviene da quegli studi di sviluppo, affermando di essere stato piacevolmente sorpreso dall’importo di innovazione e contenuti su cui si sta lavorando.

Per me, è stato incredibilmente eccitante andare in ciascuno di questi studi e aprire la porta a Ninja Theory, oppure entrare a far parte di Obsidian, fare un giro e incontrare le squadre e vedere cosa c’è in cantiere. In tutti i diversi team, ciò che posso dire è che ci sono tutti i tipi di progetti che la gente conosce, e ci sono molte altre cose su cui stanno lavorando che nessuno conosce ancora. In ogni caso, si tratta di progetti molto diversi, davvero entusiasmanti. Sono stato piacevolmente sorpreso da quanta innovazione e quante cose vengono fatte. La gente vedrà, tra non molto, quanto contenuto arriverà. Questi sono solo dei nuovi studi che abbiamo acquisito. Penso che abbiamo molto per sorprendere i fan e molto da condividere il prossimo anno.
Ninja Theory, quando ci siamo incontrati con loro, era come “Ehi, avevamo questo progetto in fase di sviluppo prima che voi ragazzi ci acquisiste, questo sparatutto-multiplayer [Bleeding Edge]”. Wow, non ce lo aspettavamo.
Tameem Antoniades, che ha lavorato su Hellblade, il suo team sta lavorando su qualcos’altro e non ne abbiamo ancora parlato. In Obsidian, c’è il team che lavora su The Outer Worlds, un team che sta lavorando su Pillars e un team che lavora su un’altra cosa segreta.
E inXile: c’è il team di Wasteland 3 e c’è un team che lavora su un’altra cosa. Non abbiamo solo un nuovo IP: quello che abbiamo fatto è stato prendere una raccolta di alcune delle più grandi menti creative del settore e dare loro la libertà e le risorse per fare ciò che vogliono creare. E poi lo lasciamo davvero fare indipendentemente. Li supportiamo in ogni modo possibile.

Potrebbe non volerci molto affinchè Microsoft alzi il coperchio dalla sua pentola, probabilmente al prossimo X019 che si terrà a Londra tra il 14 ed il 16 novembre.

Fonte: wccftech

 

About author

Andrea Panicali

Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il soprannome di Bistecca per un motivo, che non è di certo la sua snellezza. CANALE TWITCH