Gears of War 5 rimuoverà l’uso delle sigarette in-game in collaborazione con Truth e gli ELeague Sports

0

Gears of War 5 sigarette – news di Valentina “AkemiMas” Malara

Gears of War 5, nuovo capitolo del brand di shooter in terza persona, sarà privo di contenuti che possano istigare al fumo.

 

Il gioco, il cui rilascio è previsto per il 10 Settembre 2019, è prodotto da Xbox Games Studios e The Coalition; lo studio ha deciso, in associazione con l’organizzazione Truth Initiative di rimuovere qualsiasi contenuto che possa incentivare l’uso delle sigarette. A parte dalla manifestazione degli ELeague sports, dove Gears 5 sarà presente, gli studi, l’organizzazione e Turner collaboreranno per mandare un messaggio positivo ai giovani utenti presenti durante il 13-14 Luglio.

“Ho provato con mano gli effetti devastanti del fumo” ha dichiarato Rod Fergusson, leader di The Coalition, “per me è sempre stato importante eliminare le sigarette come strumento narrativo, motivo per cui anche in Gears 5 non vi saranno glorificazioni del tabacco”; Xbox Games Studios ha poi sottolineato che la decisione è stata presa unicamente dalla software house.

I titoli passati del brand di Gears of War includevano scene occasionali dove il tabacco veniva consumato, mentre Gears 5 ne sarà appunto privo e la rimozione di questi contenuti ha richiesto mesi di lavoro, almeno secondo Seth Ladetsky, leader di Turner Sports Digital e organizzatore degli ELeague sports: “Ha portato via molto tempo, ma ha permesso un pensiero più positivo e un immagine più pulita per questo evento”.

Questa notizia arriva in concomitanza con la scelta di Netflix di rimuovere dai suoi prodotti originali l’uso di sigarette, purché non si intacchi un “realismo storico o la credibilità dell’opera” e in riferimento esclusivo ai prodotti per giovani adulti; Truth si batte da anni per la diminuzione del fumo tra i giovani e il rendere Gears 5 uno dei “testimonial” di questo vivere sano è sicuramente una mossa vincente.

Sembra quindi che il mondo del gaming e quello della TV abbiano avviato una vera e propria “lotta al fumo”, soprattutto visto quanti ragazzi prendono visione delle serie del colosso dello streaming e quanti utenti giovani giocano a giochi come Gears 5.

Certo, la componente violenta e splatter in titoli di questo tipo non manca, ragion per cui è sempre bene tenere conto del PEGI posto sulla confezione, ma ci rallegriamo di questo forte interesse nel combattere le “cattive abitudini!”.

Fonte: variety.com

 

About author

Valentina Malara

Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!