Deep Sky Derelicts – Recensione – PC Windows

0

Deep Sky Derelicts – recensione di Valentina “AkemiMas” Malara

Deep Sky Derelicts, rilasciato il 26 Settembre 2018 per PC e da poco rimpolpato da un DLC corposo, è un gioco che strizza fortemente l’occhio a Darkest Dungeon. Il titolo di Snowhound Games ripropone la stessa atmosfera cupa e lo stesso impatto scenico, distaccandosi tuttavia molto presto e utilizzando il gioco di Red Hook come mero pretesto. Ci siamo immersi nello spazio che la produzione voleva farci esplorare e ora, tornati dal nostro viaggio, possiamo raccontarvi la nostra esperienza.

 

Deep Sky Derelicts – Recensione – Pedine sacrificabili.

In un futuro che ha costretto la razza umana a correre ai ripari, un facoltoso membro dell’aristocrazia galattica impegnato nel ritrovamento di una tecnologia aliena antica e potente assolderà una serie di mercenari per fare “il lavoro sporco” al posto suo, spedendoli in una caccia senza fine tra i pianeti.

Morte e disperazione accompagneranno i nostri personaggi ad ogni piè sospinto, ricordandoci sempre che fra le mani non abbiamo impavidi eroi, ma umani semplici e incredibilmente mortali.

La narrazione si svolge attraverso i dialoghi intrapresi dai personaggi che, accompagnati da una vasta varietà di opzioni di conversazione, scopriranno sempre più dettagli sul mondo fumoso e oscuro che il team ha saputo disegnare. Questa tecnica è ormai ben rodata e viene ripresa dal titolo in modo egregio, esaltando una narrazione che già di per sé possiamo ritenere più che buona.

Deep Sky Derelicts – Sa mixare, sa intrattenere… Ma non basta.

In un gioco dove bisognare “cercare” qualcosa, l’esplorazione è ovviamente alla base del gameplay: in Deep Sky Derelicts esploreremo le aree passando da uno “stanzone” all’altro e confrontandoci con degli ambienti sempre molto ricchi di dettagli, spendendo Energia per ogni movimento intrapreso.

Teniamo ben presente che, vista la componente roguelike del titolo, le sezioni di gioco saranno rese proceduralmente. Ogni personaggio dovrà essere gestito come in un classico RPG, prestando attenzione a statistiche, abilità, equipaggiamenti, potenziamenti e bottini raccolti: quest’ultimi potrebbero contenere oggetti utili oppure meri trofei da vendere, guadagnandoci qualcosa.

Il sistema di combattimento è sicuramente il gioiello della produzione, con una gestione basata su un vero e proprio gioco di carte dove armamentari e capacità dei personaggi comporranno il mazzo; combinare le varie carte darà il via ad approcci di vario genere e pressoché infiniti, creando un ambiente di gioco votato alla più totale personalizzazione da parte dell’utente.

Il farming è quindi fondamentale per trovare ogni volta oggetti sempre più potente, in grado di contrastare le minacce che il gioco ci offrirà, che vi assicuriamo essere parecchie.

Tuttavia è bene sottolineare come, nonostante la sua validità, questo è tutto ciò che il gioco ha da offrire: avviandolo ad ogni sezione, la pesante sensazione di dover in qualche modo svolgere una routine si faceva sentire prepotentemente e, a meno che non si sia davvero amanti di questo genere di meccaniche, la noia potrebbe sorprendervi dopo poco.

Il team perfetto e il numero esorbitante di oggetti consentiranno ai più avvezzi di avere un’esperienza appagante, ma per tutti gli altri… Dubitiamo il gioco possa rivelarsi “esaltante”.

Deep Sky Derelicts – Personalità da vendere!

Il lato artistico è la stella dorata appuntata sul petto di Deep Sky Derelicts, senza alcuna ombra di dubbio.

Il gioco presenta uno stile tutto suo, pesantemente votato alle opere sci-fi a fumetti di stampo moderno e classico, con un’influenza cyberpunk respirabile fin da subito.

I combattimenti vengono resi con vignette dedicate e l’ambiente è dettagliato, ricco di sfaccettature. Se a ciò vogliamo aggiungere un comparto tecnico egregio, ben lontano da sbavature, bug e glitch, il gioco può offrire un’esperienza stabile ed appagante. La colonna sonora, inoltre, ci ha convinti.

Deep Sky Derelicts – Longevità canaglia!

La longevità della produzione non è sufficiente, soprattutto basandosi su ciò che il titolo ha da offrire. Le sezioni di combattimento e quelle di esplorazione, come visto, sono ottime dal punto di vista costruttivo ma poco varie e portano, con il tempo, il giocatore ad annoiarsi.

Le sessioni lunghe sono consigliate e il gioco non convince neanche nella sua modalità Arena, che elimina le didascalie e offre un’esperienza interamente esplorativa, andando a nuocere alla longevità generale ulteriormente.

Il DLC aggiunge contenuti degni di nota, ma non sufficienti a modificare l’idea che già ci siamo costruiti sul titolo. Infine, non riteniamo che si possa rigiocare molto facilmente, vista la sua anima caratteristica ma, come visto, non priva di difetti.

La difficoltà è tutt’altra storia: come in altri titoli appartenenti al suo genere di riferimento, Deep Sky Derelicts è un gioco impegnativo, che saprà tenervi attivi ed in gioco costantemente sebbene una volta apprese le meccaniche, sia chiaro, l’esperienza potrebbe risultare molto più semplice


 

Deep Sky Derelicts – Recensione – PC Windows

Deep Sky Derelicts – Recensione – PC Windows
7

Editor Rating

 

Deep Sky Derelicts

IN SINTESI

Deep Sky Derelicts mostra un ottimo carisma e fonde in modo soddisfacente gli RPG a tema spaziale, i rouge-like e i giochi di carte; la sua incredibile personalità non basta però a nascondere dei difetti piuttosto gravi, come una longevità bassa, una profondità abbastanza instabile ecc. La nostra idea di base è che titoli come questo possano essere amati alla follia o odiati profondamente e che la via di mezzo sia molto difficile da percorrere… Sta a voi capire da che parte stare!

PRO

  • Stile artistico davvero caratteristico
  • Ottimo mix di elementi presi da vari generi
  • Appagamento garantito per gli amanti delle esperienze di questo stampo, anche se…

CONTRO

  • … gli altri potrebbero annoiarsi presto per la poca profondità
  • Longevità non sufficiente ad intrattenere a dovere

 

About author

Valentina Malara

Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!