Keanu Reeves: “I videogiochi non hanno bisogno di star”

0

Keanu Reeves videogiochi – news di Andrea “Kobla” Panicali

In un’intervista Reeves ha riflettuto anche sulla natura del suo personaggio, Johnny Silverhand, che potrebbe essere o non essere un aiutante per il giocatore.

 

Keanu Reeves videogiochi – Le parole dell’attore per rispondere ad un interrogativo più che mai attuale

La cosa di rilievo più assoluta dell’E3 è stato l’annuncio di Keanu Reeves durante il trailer di Cyberpunk 2077 nell’evento stampa di Microsoft.

La fine del trailer con la presentazione di Keanu è stata geniale, e portarlo sul palco (specialmente dopo aver tenuto il tutto così completamente segreto) è stato davvero emozionante.

Ovviamente è stata una grande vittoria per CD Projekt, ma nel quadro generale, era davvero necessario? La presenza di importanti star del cinema aiuta a “legittimare” i videogiochi come intrattenimento mainstream?

La risposta ce la dà proprio l’attore nell’intervista che trovate qui sopra. Reeves ha anche parlato del gioco stesso nell’intervista e ha riflettuto sulla natura del suo personaggio, Johnny Silverhand, che suona – e, in effetti, sembra – un po ‘come Smiling Jack, il mentore/manipolatore di Vampire: The Masquerade – Bloodlines.

“Sono una specie di guida, ma sono anche altro… Devi fare qualcosa, ma anche Johnny vuole qualcosa”, ha detto Reeves. “E quindi sono il tuo amico? Sono un nemico? Ti sto davvero aiutando? Non ti sto aiutando? Sei sulla mia strada?”

Cyberpunk 2077 uscirà sugli scaffali il 16 Aprile 2020.

Fonte: pcgamer

 

About author

Andrea Panicali

Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il soprannome di Bistecca per un motivo, che non è di certo la sua snellezza. CANALE TWITCH