Patrick Munnik, producer di Guerrilla Games, è morto all’età di 44 anni

0

Patrick Munnik – news di Valentina “AkemiMas” Malara

Patrick Munnik, capo produttore di Guerrilla Games e figura chiave nello sviluppo dei loro più recenti e ampi titoli, è morto all’età di soli 44 anni.

 

La notizia è arrivata tramite un post di Guerrila Games su Twitter pubblicato il 13 Giugno, sebbene la morte dell’uomo sia avvenuta in data 10 Giugno.

“Con grande shock e tristezza vi informiamo che il capo produttore Patrick Munnik non è più con noi. Siamo eternamente grati per il suo grande valore e per l’amore che Patrick ha dato al nostro team” recita il tweet.

La causa della morte non è stata ancora dichiarata, anche se in alcuni post su Reddit e su siti minori si parlerebbe di cancro… (sigh)

Producer di Guerrilla Games fin dal 2011, Munnik ha contribuito attivamente allo sviluppo dei giochi più iconici dello studio, inclusi Killzone: Shadowfall (2013) e Horizon Zero Dawn (2017). In particolar modo, Horizon si è rivelato essere uno dei titoli più venduti su PS4, riscuotendo un grande successo e facendo chiamare a gran voce un sequel dalla fanbase Sony.

Sebbene non siamo a conoscenza se Munnik fosse produttore attivo o semplice consulente nella creazione del prossimo titolo di Guerrila Games, la sua assenza sarà certamente sentita fra le mura dello studio di sviluppo.

Il nostro pensiero e le nostre preghiere vanno alla famiglia e agli amici, attorno ai quali ci stringiamo in questo momento di dolore.

Fonte: twinfinite.com

 

About author

Valentina Malara

Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!