Hideo Kojima: “Sviluppare Death Stranding ha richiesto meno di tre anni”

0

Hideo Kojima note sullo sviluppo – news di Valentina “AkemiMas” Malara

Annunciato all’E3 2016, Death Stranding era solo un progetto ancora in fase di concepimento e il suo sviluppo non era nemmeno cominciato; a detta di Hideo Kojima, il titolo ha richiesto un tempo di sviluppo inferiore ai tre anni complessivi.

 

Grazie ad una serie di tweet, di cui vi abbiamo già parlato anche a QUESTO LINK, Kojima ha raccontato di quello che accadde dopo che lui e il suo studio di sviluppo, Kojima’s Production, lasciarono Konami in seguito al completamento di Metal Gear Solid 5.

Lo sviluppatore ha dichiarato che lo sviluppo di Death Stranding è iniziato a Gennaio 2017, subito dopo la fine della costruzione dell’ufficio dove lo studio avrebbe lavorato.

Kojima ha poi spiegato come Death Stranding sia stato solo “un’idea” per tutto il 2016 e di come ha passato l’anno a reclutare il cast e cercare di convincere Norman Reedus e Mads Mikkelsen a partecipare al progetto.

La decisione dell’engine di gioco ha richiesto molto tempo per concretizzarsi e alla fine ha prevalso il Decima Engine di Guerrila’s Games, forte aiuto nella creazione di un progetto ambizioso come quello di DS. 

Dobbiamo certamente rendere omaggio e gloria ad uno studio di sviluppo che nel giro di tre anni si è assestato dopo la chiusura con Konami, ha cercato una nuova sede, ha reclutato gli attori e ha sviluppato Death Stranding, proponendocelo in arrivo per l’8 Novembre.

Fonte: gearnuke.com

 

About author

Valentina Malara

Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!