Team Sonic Racing – Recensione – PS4, XBOX ONE, PC, SWITCH

0

Team Sonic Racing – recensione di Valentina “AkemiMas” Malara

Team Sonic Racing è un gioco di kart che punta tutto sulla cooperazione e sul divertimento sfrenato! Arrivato sul mercato il 21 Maggio 2019, il titolo di Sumo Digital si colloca in una fetta di mercato, quella dedicata ai kart game, che ha pochi elementi davvero di spicco e che necessita di un po’ di competizione in più. Disponibile su Playstation 4, Xbox One, PC e Nintendo Switch (quest’ultima è la versione da noi giocata), il gioco si impegna e riesce parzialmente nel suo obiettivo di prendersi una fetta di utenza amante dei giochi di kart e noi, dal canto nostro, ci impegneremo altrettanto nello spiegarvi perché abbiamo usato la parola “parzialmente”.

 

Team Sonic Racing –  Recensione – Un misterioso individuo offre una misteriosa competizione.

Dodoon Pa, un misterioso ed inedito personaggio del mondo di Sonic, invita il porcospino blu ed i suoi compagni su un altro pianeta dove, scegliendo ognuno il proprio kart, dovranno disputare una serie di gare in diversi circuiti.

Subito consapevoli che qualcosa bolle in pentola, il gruppo di amici si cimenterà nella corsa con lo scopo di scoprire e sventare i piani dello strano personaggio.

Ovviamente la storia di Team Sonic Racing non punta su chissà quale grande narrativa, ci sentiamo di sottolinearlo nella recensione, ma offre principalmente un pretesto per correre a più non posso.

Spalmata lungo i 7 capitoli che compongono la Modalità Avventura, la narrazione procede senza intoppi e a dirla tutta a volte ci si dimentica anche di assistere alle scenette, tanta è la voglia di buttarsi nell’azione. Insomma, niente di ché.

Team Sonic Racing – Una formula vincente, con qualche piccola sbavatura.

Senz’altro un kart game che si rispetti deve avere un buon numero di piloti e un ottimo numero di circuiti.

Per quanto riguarda il primo aspetto, Team Sonic Racing offre un roster abbastanza variegato, con 15 piloti iconici della serie del porcospino più veloce del mondo. C’è anche da specificare che ognuno di loro si colloca in una “classe” differente, modificando quindi le caratteristiche che avrà durante la corsa. Le classi sono tre, Velocità, Tecnica e Potenza.

Come da nome, il tipo Velocità è quello più dinamico fra tutti, offre un’ottima componente turbo e un’accelerazione nella media; di contro non è particolarmente resistente agli urti e durante le derapate potrebbe capitarvi di sbandare, penalizzati dalla poca tenuta del veicolo.

Il tipo Tecnica è estremamente abile su qualsiasi tipo di terreno e la sua caratteristica principale è appunto quella di non venire rallentato da nessun tipo di manto stradale. L’accelerazione è altissima e la tenuta di strada a dir poco perfetta, capace di farvi effettuare derapate millimetriche; anche qui vi è un aspetto svantaggioso però, ed è la poca resistenza agli urti e la barra turbo particolarmente difficile da attivare.

Infine, il tipo Potenza. Quest’ultimo genere di personaggio basa tutto sulla resistenza agli impatti, non venendo quindi fermato da nessun tipo di ostacolo presente sul percorso e possedendo un’ottima difesa contro le armi nemiche; di contro, è il tipo più lento e meno adatto ad effettuare derapate sceniche o sorpassi in turbo.

Tenendo presente le descrizioni sopra presentate, si consideri che ogni personaggio ha delle statistiche particolari e che, soprattutto, in Team Sonic Racing il gioco di squadra è tutto. Su ogni tracciato i piloti si sfideranno a squadre, composte da tre kart, generalmente uno per tipo. Questo aiuta a compensare le mancanze del pilota prescelto che, qualora fosse troppo lento o incline alle derapate, potrà letteralmente sfruttare i compagni di squadra grazie alle mosse d’aiuto.

Quest’ultime si attivano generalmente seguendo la scia del compagno che ci precede e permettendo di “fiondarci” in avanti con il suo aiuto, oppure di derapare per dare un boost all’alleato e fargli guadagnare posizioni.

Inoltre è possibile scambiare fra piloti alleati gli oggetti raccolti durante la corsa, le tipiche “armi” che contraddistinguono il genere: bombe, acceleratori, turbini, fulmini… tutto ciò potrà essere trasferito al compagno o richiesto durante la gara, così che ognuno abbia la stessa possibilità di prevalere in corsa.

Grazie a questi elementi cooperativi e ad una buona diversificazione dei mezzi e dei piloti, Team Sonic Racing propone una formula di gioco bilanciata e appagante, che sorprende a più riprese e che riesce a coinvolgere il giocatore in delle dinamiche difficilmente percepibili in altri kart game.

Se ricordate però, avevamo detto che vi è un altro elemento fondamentale in un gioco appartenente a questo genere: i circuiti. E qui, purtroppo, tocchiamo un tasto dolente.

La varietà dei percorsi proposti non è niente male, i tracciati risultano essere una ventina e la loro composizione generale è di buona qualità. Ciò che abbiamo notato è però che soprattutto in Modalità Avventura vengono proposti quasi sempre gli stessi, costringendo il giocatore a rigiocare troppe volte la stessa gara e abituandolo fin da subito ad un percorso che dopo una o due corse non avrà già più segreti.

Inoltre abbiamo rilevato qualche somiglianza di troppo con altri esponenti del genere, primo fra tutti Mario Kart, nel design delle gare stesse, con piste che sembravano prese di peso dal gioco Nintendo e incollate nel titolo di Sumo Digital.

Siamo arrivati quindi al momento di elencare le tipologie di gara che Team Sonic Racing propone: la prima è quella a squadre “secca”, con un solo percorso da eseguire in team; la seconda è il Gran Premio a squadre, dove quattro circuiti si susseguiranno e dove sarà necessario prevalere nella maggior parte di essi per portare a casa la prima posizione; vi sono poi tre tipi di gara in singolo, una basata sulle derapate, una sulla raccolta degli iconici anellini della serie Sonic e una dove bisognerà colpire dei bersagli. Queste ultime tre sono a tempo e spesso vengono posizionate, sempre facendo riferimento alla Modalità Avventura, tra un Gran Premio e l’altro per “spezzare” il ritmo di gioco. Risultano essere divertenti, soprattutto nelle prime ore di gioco, ma alla lunga finiscono per stancare e diventano più un “ostacolo da superare in fretta” che un vero e proprio divertimento.

Il menù di gioco offre, oltre la Modalità Avventura già ampiamente citata e discussa, una sezione dedicata al gioco in locale, una per il gioco online, le Statistiche Giocatore, l’Officina e le Capsule Modifiche.

Il gioco in locale permette di cimentarsi con uno o più amici nel Gran Premio a squadre o in singolo, nell’Esibizione, nella corsa Contro il Tempo e nel gioco in Wireless, che permette di collegare una Nintendo Switch all’altra e giocare insieme.

Il gioco online ci proietta invece nella sala matchmaking, sempre che non vogliamo creare una sala personale, in attesa del numero adatto di giocatori per disputare le corse. In merito a questa componente, si nota fin da subito una connessione leggermente traballante e un numero di utenti in-game poco soddisfacente, cosa che potrebbe far storcere il naso agli amanti del competitivo.

Nella sezione dedicata alle Statistche Giocatore potremo leggere i dati che ci caratterizzano, come ad esempio il numero di gare online disputate, i km percorsi, gli anelli raccolti ecc.

L’Officina è, come da nome, il luogo dove ci dedicheremo a modificare i nostri mezzi con diverse tipologie di upgrade, sia tecnici che meramente estetici. Molti di essi saranno ottenibili, infine, nella sezione Capsule Modifiche, dove utilizzando i crediti ottenuti in-game potremo ottenere diversi tipi di oggetti per customizzare i nostri kart.
Riassumendo quanto spiegato in precedenza, Team Sonic Racing è un titolo divertentissimo, che spinge molto sulla cooperazione e sulla spettacolarità. Non possiamo ritenerci però pienamente soddisfatti a causa di tracciati “già visti” e di una generale assenza di contenuti corposi, poiché le modalità godibili sono principalmente il Gran Premio e l’Esibizione, e poco altro viene offerto al giocatore in vena di corse sfrenate.

Team Sonic Racing – Scivola, che ti passa!

Tecnicamente il gioco si colloca su una scala di gradimento molto alta: colorato e intuitivo, si propone anche ad un pubblico più piccolo con estrema sicurezza e validità, compiacendo altresì i giocatori più esperti.

Avremmo gradito, come spiegato in precedenza, un po’ di varietà in più in termine di innovatività delle piste e, a dirla tutta, una cura maggiore nell’aderenza del veicolo al terreno, che a volte sembra “scivolare”, facendo perdere la sensazione di aver a che fare con un certo tipo di “fisica” in-game.

Tolto questo, le lamentele sono praticamente assenti e ci complimentiamo anche per l’ottimo lavoro di doppiaggio effettuato, anche durante le corse, e per le canzoni che accompagnano ogni gara, assolutamente azzeccate!

Team Sonic Racing – Recensione – Difficile NON è il mio secondo nome.

Team Sonic Racing è tutt’altro che un gioco difficile!

Il titolo si pone in modo molto “morbido” ad un neofita, che potrà facilmente portare a termine ogni corsa, a volte forse anche troppo facilmente.

Segnaliamo inoltre la presenza delle difficoltà, ovvero Normale, Difficile ed Esperto, sbloccabile solo in seguito, che offrono un adattamento dell’impegno a seconda dell’esperienza di chi gioca il titolo.

La longevità del gioco è pressoché infinita: si parte dalle 7 ore circa di campagna per passare poi a tutta una serie di features che spingono il gioco in locale ed online, aumentando le ore trascorse sul disco o, come nel nostro caso, sulla cartuccia.

Peccato davvero per i pochi utenti attualmente presenti nell’online, che speriamo aumentino per regalarci qualche emozione in più!

 

Team Sonic Racing – Recensione – PS4, XBOX ONE, PC, SWITCH

Team Sonic Racing – Recensione – PS4, XBOX ONE, PC, SWITCH
8

Editor Rating

 

Team Sonic Racing

IN SINTESI

Team Sonic Racing fa egregiamente il suo lavoro, spingendo sulla cooperazione e sulla varietà di kart e piloti, per spronare il giocatore a correre in modo sempre diverso e spettacolare. Peccato davvero per qualche pista ripetuta di troppo, per una difficoltà forse un pelino troppo bassa e per un’assenza generale di contenuti vari e corposi, che spengono parte dell’entusiasmo iniziale. Ad ogni modo, se avete voglia di un kart game e avete con voi qualche amico con cui giocarlo, il titolo di Sumo Digital fa certamente per voi!

PRO

  • Piloti e kart bilanciati
  • Veloce, divertente e concentrato sul gioco di squadra!
  • Ottimo doppiaggio durante le corse, belle musiche di accompagnamento

CONTRO

  • Circuiti "già visti"
  • Effetto "scivolo" a volte fastidioso
  • Pochi contenuti in generale
Articolo a cura di Nerdream.it
Data
Titolo
Team Sonic Racing
Voto
41star1star1star1stargray
About author

Valentina Malara

Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!