SledgeHammer Games viene tagliata fuori dallo sviluppo di Call of Duty: cosa ci attende?

0

SledgeHammer Games Call of Duty – news di Valentina “AkemiMas” Malara

SledgeHammer Games si è vista completamente bocciare il nuovo Call of Duty da Activision: la notizia è drammatica e sicuramente ci stiamo tutti chiedendo cosa comporterà questo evento per il futuro del franchise…

 

La storia si ripete sempre, infondo, e non è la prima volta che un Call of Duty viene rigettato.

La prima battuta di arresto per il team era stata sicuramente la perdita di due membri fondamentali, ovvero Michael Condrey e Glen Schofield, impegnati in altri progetti di Activision dopo ben nove anni di lavoro allo sviluppo del franchise bellico. Il resto del team è quindi stato lasciato solo con se stesso e sembra che la cosa abbia ampiamente peggiorato la resa dei titoli proposti.

Dopo aver presentato il gioco ad Activision, i ragazzi si sono sentiti dire che la loro produzione risulta “completamente ingiocabile”; questa dura affermazione è stata seguita da un licenziamento degli sviluppatori e da una presa in carico del franchise da parte di Treyarch, il team dietro la serie Black Ops attualmente al lavoro sul quinto capitolo.

Questa è davvero una brutta notizia? In realtà no, visti gli ottimi risultati di Black Ops 4 sia a livello di vendite che nell’ambito della critica: ricordiamo che il titolo aveva preso tanti buoni voti nelle review sul web!

Il licenziamento di un team “improduttivo” dimostra quanto Activision tenga alle sue IP e quanto attenzione stia dimostrando nella loro realizzazione. Treyarch, dopo questi eventi, avrà un potere e delle risorse maggiori, che porteranno probabilmente ad un lavoro migliore su di un brand che ha fatto la storia del videogame, nel bene e nel male.

Incrociamo le dita!

Fonte: sausageroll.com

 

About author

Valentina Malara

Amante di videogiochi e libri fin dalla nascita, ha poi sviluppato una grande passione per tutto ciò che è nerd. Originaria della terra del bergamotto e del piccante, vanta radici nordiche niente male e ha una passione irrefrenabile per il mondo animale. Logorroica e amante delle discussioni costruttive, datele un argomento di conversazione a vostro rischio e pericolo!