Anche una bottiglia d’acqua sul set di Game of Thrones!

0

Bottiglia d’acqua Game of Thrones – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Prima una tazza di caffè, ora una bottiglia d’acqua. L’ultimo errore sul set di Game of Thrones…

 

Bottiglia d’acqua Game of Thrones – Gli errori continuano

Game of Thrones vanta a disposizione uno dei budget di produzione più grandi della storia della TV, ma gli errori di produzione perpetuano nonostante tutto, all’interno del finale di questa stagione di dimensioni ridotte, accusata dai fan di essere troppo frettolosa.

La fase di produzione dello show è terminata, ma il lavoro di HBO di rimozione oggetti attraverso effetti visivi continua. Esattamente come la tazza di caffè apparsa nelle puntate scorse, una gaffe simile si è ripetuta con una bottiglia d’acqua durante l’ultima puntata.

ATTENZIONE SPOILER GOT 8×06

I fan più attenti hanno notato una bottiglia d’acqua di plastica dietro le gambe di Samwell Tarley in un fotogramma durante la scena del consiglio. E’ stata prima notata da alcuni fan su Twitter, e poi dal resto del mondo.

Potete vedere la bottiglia dietro la gamba di Tarley. Incredibilmente, anche una seconda bottiglia è stata notata accanto a Ser Davos. Entrambe sono visibili nelle immagini più sotto. Quest’ultima appare in più riprese, davvero difficile da credere, ma la loro presenza è stata verificata.

Come già detto, è solo l’ultimo degli errori all’interno dell’ottava stagione di GoT. Un episodio precedente – The Last of the Starks – ospitava una tazza simile a quelle di Starbucks letteralmente di fronte a Daenerys, durante i festeggiamenti dei sopravvissuti alla Battaglia di Grande Inverno. HBO ha poi rimosso digitalmente la tazza, ma l’internet non dimentica. E lo stesso succederà con le bottiglie d’acqua.

Il finale della serie di Game of Thrones ha chiuso una storia cominciata ormai nel lontano 2011, rivelando finalmente chi siederà sul Trono di Spade.

Fonte: Gamespot.com

 

About author

Pietro La Selva

Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.