Epic Games acquista gli sviluppatori di Rocket League che verrà probabilmente rimosso da Steam

0

Epic Games Rocket League – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Epic Games acquisisce il team di Rocket League… I termini dell’accordo, incluso il prezzo di vendita sulla piattaforma proprietaria, non sono stati rilasciati.

Il team creatore di Fortnite, Epic Games, ha annunciato oggi l’acquisto dello studio indipendente Psyonix, autore del popolare videogioco a tema atuomobilistico/sportivo.

Il risultato dell’accordo è che, a detta di Psyonix, lo studio avrà diritto a maggiori risorse per il supporto di Rocket League, soprattutto da un punto di vista dell’e-sport, oltre a portare il gioco sull’Epic Store nel tardo 2019.

Inoltre, sembra che il titolo non sarà più disponibile sulla piattaforma rivale di Valve, ovvero Steam, sebbene coloro che hanno già acquistato il gioco continueranno a ricevere gli aggiornamenti ed il supporto adeguati, oltre a tutti i futuri contenuti aggiuntivi.

La parte dell’annuncio che ci fa pensare che i giorni di Rocket League su Steam stiano per finire è questo:

“La versione PC di Rocket League arriverà sull’Epic Games Store nel tardo 2019. Nel frattempo, continuerà ad essere disponibile su Steam; dopo, la versione Steam continuerà ad essere aggiornata e supportata.”

Epic non ha mai però davvero annunciato che il gioco smetterà di essere venduto su Steam. “Continueremo a vendere Rocket League su Steam, e non abbiamo ancora annunciato l’intenzione di rimuovere il gioco da lì. Rocket League è ancora disponibile per l’acquisto su Steam, i nostri piani futuri saranno annunciati più avanti.”, ha detto un portavoce di Epic a The Verge.

I dettagli dell’acquisizione, come ad esempio la cifra pagata per acquistare Psyonix, non sono stati resi pubblici.

Fonte: The Verge

About author

Pietro La Selva

Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.