Death Stranding entra in una fase di sviluppo “critica”, Kojima ci gioca “ogni giorno”

0

Death Stranding fase di sviluppo – news di Pietro “OnlyApples” La Selva

Hideo Kojima ha dichiarato che il mai troppo atteso Death Stranding sta entrando in una fase critica del suo sviluppo, ma che al momento, le diverse sezioni di gioco non sono ancora state collegate “in un unico gioco”.

In un tweet mattutino, il 24 di questo mese Kojima ha aggiornato i suoi followers su quale sia la fase di sviluppo in cui si trova Death Stranding, intimando che il gioco non ha ancora raggiunto la fase di debugging e di testing, ma rivelando di giocare giornalmente al titolo su PlayStation 4, decidendo di volta in volta cosa va aggiunto e cosa va rimosso.

“[Death Stranding] non è ancora nella fase della calibrazione della difficoltà nè in quella di debug, ma stiamo stiamo combinando tutte le sezioni fatte con i diversi tool e dalle diverse macchine di sviluppo in un unico gioco.” Ha scritto il famoso game designer in giapponese sul suo account Twitter. “E’ un processo di connessione delle parti, in cui si fissano insieme operazioni, sensazioni, produzione, specifiche, problemi ed in cui si apportano cambiamenti sotto la pelle del gioco stesso, mentre io gioco al titolo ogni giorno su PS4. Una fase critica.”

E’ interessante che Kojima ha specificato che sta giocando e testando al titolo su PS4, essendo ancora poco chiaro sarà un canto del cigno dell’attuale console di Sony e/o se arriverà sulla prossima generazione. Lo scopriremo forse domani, quando Sony presenterà il suo primo State of Play, evento privato di casa Sony che si ispira al Direct di Nintendo.

Rimanete con noi per ulteriori dettagli

Fonte: Eurogamer.net

About author

Pietro La Selva

Il suo vero nome è Pietro, è del '94 ed è appassionato di videogiochi e di altre forme di intrattenimento, come film e libri, soprattutto a tema fantascientifico. Insomma, il classico nerd ma senza il QI sopra la media. Si nutre di mele pixellose quasi ogni giorno, che di certo non gli levano il medico di torno.