Werewolf: The Apocalypse Earthblood – Dal GDR su carta ad Action RPG

0

Werewolf: The Apocalypse Earthblood – news di Andrea Kobla

BigBen ha raggiunto un accordo con Focus Home Interactive sui diritti di Werewolf: The Apocalypse Earthblood.

L’ARPG, basato sul famoso GDR Werewolf: The Apocalypse, è in sviluppo già da tempo da parte di Cyanide Studio, acquisita anch’essa da BigBen, lo porterà a termine. Alan Falc ha commentato in questo modo:

L’accordo consentirà a Cyanide di continuare ad occuparsi dello sviluppo del gioco, offrendo ai suoi fan un’esperienza unica, in un universo a cui sono molto affezionati.

Shams Jorjani, manger della White Wolf, editrice del GDR Werewolf: The Apocalypse, ha aggiunto:

L’azione intensa ed i pericoli soprannaturali di Werevolf sono un perfetto connubio per BigBen. Questo sta accadendo nel momento migliore, grazie al nostro nuovo focus sul brand management e sulle licenze dei prodotti. I video giochi sono sempre stati un pilastro portante della strategia d’azienda della White Wolf: sono un intermediario estremamente potente per le grandi storie di World of Darkness! Per questo siamo in trepidante attesa per questa partnership e per quelle che verranno nei mesi ed anni a seguire.

Werewolf: The Apocalypse – Earthblood è il primo adattamento videoludico dell’iconico GDR Werewolf: The Apocalypse. Il protagonista impersonerà Cahal, un lupo mannaro bandito, obbligato a ritornare al suo clan in via d’estinzione e padroneggiare la devastante Rabbia insita dentro di lui per punire tutti quelli che inquinano, distruggono e corrompono la Madre Terra, Gaia. Nella sua sanguinosa missione per la redenzione, Cahal avrà un ruolo estremamente importante nella Grande Guerra dei Garou contro Pentex, una potentissima corporazione le cui attività sconvolgono l’equilibrio della natura.

Werefolw: The Apocalypse – Earthblood uscirà su PC e console nel 2020.

Fonte: BigBen Group

About author

I Cacio e Pepe

I Cacio e Pepe, alias Bistecca o Kobla. Proveniente dalle onde marittime di Roma, o meglio Ostia, è un grande appassionato di videogiochi, serie tv, film e libri thriller. Cresciuto a suon di pizza, pasta e videogiochi, si è guadagnato il soprannome di Bistecca per un motivo, che non è di certo la sua snellezza. CANALE TWITCH