In the Tall Grass – Continua l’amore tra Netflix e le opere di Stephen King

53 views
0

In the Tall Grass – news di Leo VekkioNiubbo

Sarà probabilmente Vincenzo Natali a scrivere e dirigere un nuovo film Netflix tratto da un racconto del Re del brivido. Nel cast si vocifera della presenza di James Marsden

james marsden

In the Tall Grass – Il fascino di King ammalia sempre

Dopo le produzioni uscite nel 2017 con gli adattamenti video di 1922 e de Il gioco di GeraldNetflix lascia trapelare notizie su un terzo progetto legato alle opere letterarie di Stephen King.

Secondo quanto riportato da Deadline, il racconto In the Tall Grass (Nell’Erba Alta), scritto a quattro mani dal Re del Brivido con il figlio Joe Hill, otterrà un trattamento cinematografico.

A scrivere e dirigere la sceneggiatura pare sia stato chiamato il regista canadese di origini italiane Vincenzo Natali, salito alla ribalta anni fa grazie al suo Cube – Il Cubo.

La storia è incentrata su un paio di fratelli molto uniti che, durante un viaggio in auto lungo il Kansas, si trovano ad un certo punto sul ciglio di una strada secondaria, dove percepiscono le gruda di un giovane ragazzo che grida aiuto nell’erba alta. Dopo essersi lanciati verso la voce nel tentativo di aiutare, si ritroveranno separati, disorientati e con il terrore di non riuscire più a tornare indietro.

I protagonisti del racconto sono due universitari ma la notizia che uno degli attori protagonisti potrebbe essere James Marsden (X-Men, Zoolander, The Butler…) fa presagire che le età dei protagonisti sarà portata più verso l’età adulta. Per Marsden e le sue capacità attoriali siamo disposti a chiudere un occhio.

Cosa ne pensate? Anche voi amate le opere dello scrittore di Portland? Vi piacerebbe vedere questo nuovo riadattamento?

Vi aspettiamo nei commenti!

About author

VekkioNiubbo

Leonardo "VekkioNiubbo" Vannucci è stato il primo a cogliere le potenzialità della schizofrenia, sfruttandola per gestire decine di profili Social di brand e attività di cui cura la strategia online. Gioca e si emoziona con tutto ciò che si muove su schermo dai tempi dei Guelfi e dei Ghibellini ma non per questo ha perso la sua incredibile capacità di esserne incapace. Per questo preferisce scrivere di giochi che farsi vedere a giocarli. CANALE YOUTUBE - TWITTER - TWITCH