HELLMUT: The Badass From Hell – Recensione – PC Windows

9 views
0

HELLMUT: The Badass From Hell – recensione di Davide “Dark” Montenegro

Hellmut: The Badass from Hell è un frenetico gioco dungeon crawler bullet-storm… E fin qua ci siamo, ma abbiamo un dubbio esistenziale… Nella recensione si può parlare anche della descrizione di un gioco? Perchè noi lo avremmo comprato anche solo per quella…

HELLMUT: The Badass From Hell – La nostra pazza recensione!

Tornando a noi questo Hellmut, creato da un piccolo team indipendente slovacco che risponde al nome di Volcanicc, si presenta come un videogioco frenetico, simpatico e con la giusta dose adrenalinica che caratterizza i titoli come questo, soprattutto nelle fasi più ardue dove il non-sense è alle stelle… Ed è meglio così, perchè questo è forse uno dei migliori punti a favore del gioco, dover uccidere un’infinità di demoni ci farà pensare di essere all’inferno, ma ci siamo davvero? No, non ne siamo sicuri…

Siamo di fronte ad un dungeon crawler purissimo, con un protagonista defunto, che lottà nei meandri di ambientazioni tetre, per recuperare il suo corpo mortale!

Ci ritroveremo così a massacrare orde ed orde di demoni, dei quali potremo “vestire” i panni una volta uccisi, anche perchè la nostra forma scheletrica iniziale è più debole dell’uomo di vetro di Unbreakable il predestinato.

All’interno del gioco avremo quindi la possibilità di utilizzare diverse trasformazioni, alcune partorite da menti decisamente malate… Palla-di-melma, Re dei Ratti, Orco-fata, sono solo i primi 3 in ordine casuale che ci vengono in mente, ma sappiate che troverete ben Affleck (cit.)

Inutile dire che ogni trasformazione sarà dotata di armi e poteri tutti suoi, che cambieranno il nostro modo di approcciarci ai livelli.

HELLMUT: The Badass From Hell – Un passatempo tutt’altro che facile…

Insomma, Hellmut è un ottimo passatempo che per un po’ non vi farà pensare ai problemi della quotidianità, ma non pensate che sia un gioco da affrontare senza la giusta attenzione, potrà sembrare anche abbastanza semplice, anche nel comparto tecnico, ma andando avanti con i livelli vi accorgerete che non lo è affatto!

Ogni personaggio presente nel titolo avrà due tipologie di attacco, un attacco primario ed un’abilità secondaria. Mancano invece scatti e schivate, il che è forse uno dei principali difetti del gioco perchè spesso saremo facile bersaglio delle orde demoniache.

Per sopravvivere dovremo quindi giocare anche d’astuzia, cercando di ottenere più mutazioni possibili in ogni singola run, evocando l’occhio di KA-RA che ci permetterà di sostenere una piccola sfida a tempo, al termine della quale verremo ricompensati con una nuova mutazione e sapendo amministrare correttamente il denaro a nostra disposizione, che sarà rilasciato sia dai nemici che da alcuni oggetti distrutti. Tale denaro sarà infatti utilizzabile all’interno di un apposito negozio.

Dalla nostra parte avremo anche armi accuratamente occultate all’interno di alcuni bauli sparsi per i livelli, e delle specie di libri, che una volta rilasciati dai nemici sconfitti, ci daranno dei bonus temporanei.

HELLMUT: The Badass From Hell – Tre per uno? Uno!

La struttura di gioco è di tipo procedurale e vige la infame legge della permadeath! Ebbene si, alla morte del personaggio ci ritroveremo a dover cominciare da capo l’avventura, senza conservare nulla di ciò che è stato e dovendoci subito concentrare su ciò che sarà.

Ogni tre livelli affronteremo un Boss che verrà generato casualmente, e dopo aver finito una singola run, che si compone di 12 livelli totali, sbloccheremo una nuova mutazione utilizzabile sin dall’inizio di ogni nuova partita.

Inoltre avremo la possibilità di tenere traccia dei nostri risultati migliori grazie ad una apposita schermata dei record, allo stesso modo, nel momento in cui moriremo durante una run, potremo visualizzare i risultati ottenuti dall’inizio della run e condividerli su FACEBOOK.

E tu cosa pensi di questo HELLMUT?  Sei pronto a perderci la testa? TROVATE IL GIOCO A QUESTO LINK, mentre il sito ufficiale è QUI.
Facci sapere la tua nei commenti, e ricorda di iscriverti al nostro canale!

Articolo a cura di Nerdream.it
Data
Titolo
HELLMUT: The Badass From Hell
Voto
31star1star1stargraygray

HELLMUT: The Badass From Hell – Recensione – PC Windows

HELLMUT: The Badass From Hell – Recensione – PC Windows
68%

Editor Rating

 

HELLMUT: The Badass From Hell

IN SINTESI

HELLMUT: The Badass From Hell è un classico dungeon crawler con grafica retrò ed una enorme dose di umorismo. Il gioco purtroppo, seppur frenetico e divertentissimo pecca in alcune cose basilari, come la mancanza di ripari o di un terzo tasto d'azione per schivare o scattare, cose insomma che servirebbero a non trovarsi spesso inermi sotto una pioggia di fuoco nemico, con la probabilissima eventualità di morire e dover ricominciare da capo. L'implementazione di queste meccaniche lo avrebbe reso sicuramente un titolo più riuscito, ma ad ogni modo, visto anche il prezzo onesto, ci sentiamo di consigliarlo a chi ama questo genere di giochi e anche a chi ama il retrogaming e le modalità hardcore.

PRO

  • Stilisticamente pazzo ed appagante
  • Comparto sonoro cazzuto
  • Molto divertente

CONTRO

  • Mancanza di ripari, schivate o scatti, cose fondamentali per non morire male
  • Frustrante anche per la presenza della permadeath
About author

Davide "Dark" Montenegro

Davide "Dark" Montenegro, 19 anni, amante del mondo dei videogiochi sin da piccolo, quando i genitori gli regalarono la famosissima Playstation 1! Da allora è nata una passione che lo ha sempre tenuto ancorato principalmente al mondo delle console... Ps2, Ps3, Nintendo DS, Wii... Un breve passato da PC Gamer, attualmente attivissimo su Ps4, ciò non toglie che sia appassionato dei videogiochi in se e non della piattaforma che si utilizza per giocarli. Se nel tempo libero ha tempo per dedicarsi al gioco, ai film e alla lettura di libri e manga, nella vita di tutti i giorni studia per diventare doppiatore e questa stessa vocazione lo ha spronato ad aprire un canale YouTube chiamato "VG Players" (che sta per "Video Games Players"), che gli permettesse di esprimere a pieno la sua passione per i videogiochi e nello stesso tempo di "allenarsi" (in un certo senso) anche nel doppiaggio. Il suo motto: THE GAME HAS ONLY JUST BEGUN!. FACEBOOK - YOUTUBE - PSN ID: X_Dark_Assassin