Per lo spin-off di Star Wars saranno Happy Days? – CineNews

Lucasfilm annuncia sul sito ufficiale di Star Wars che lo spin-off dedicato ad Han Solo vedrà Ron Howard alla regia al posto dei licenziati Phil Lord e Chris Miller

Dopo il licenziamento del duo di registi composto da Phil Lord e Chris Miller (The Lego Movie e 21 Jump Street), causato da dissapori con la produttrice, nonché capo della Lucasfilm, Kathleen Kennedy e con il co-sceneggiatore e produttore esecutivo Lawrence Kasdan, per divergenze più o meno chiare, la Lucasfilm ha voluto ufficializzare sul sito ufficiale di Guerre Stellari a questo LINK che il nuovo regista sarà Ron Howard.

Ora resterà da capire come questo cambio di rotta radicale possa mutare le scene già girate, che sono tante, in quanto si parla di un film arrivato già ai 3/4 di realizzazione e come questo cambio possa influire sulla data di uscita prevista del film (25 Maggio 2018) e sul budget previsto per la sua realizzazione.

Sicuramente dal punto di vista del budget ci sarà una piccola impennata dovuta al nuovo profilo scelto e alla buona uscita dovuta ai due registi silurati, ma ciò che invece è più nebulosa è la situazione tempistica.

Toccherà infatti capire se Ron Howard accetterà di buon grado il ruolo di traghettatore, limitandosi a completare le ultime scene o se vorrà ri-girare scene già finite e pronte che aspettavano solo di essere proiettate nelle sale di mezzo mondo.

Sul sito di Star Wars la data viene confermata e ci viene sciorinato il grandissimo curriculum di Howard e siamo certi che possa solo fare il bene di questo spin-off che in tanti attendono con ansia!

Staremo a vedere se saranno Happy Days!

Voi cosa ne pensate?

 

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Valerio Vega

Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”

Lascia un commento