Resident Evil 7 – Guida ai boss – Difficoltà Manicomio: Eveline

Resident Evil 7 – Guida ai boss – Difficoltà Manicomio: Eveline – Nella Gabbia del Leopardus

Torna la Guida ai Boss di Resident Evil 7, torna Leopardus91 con la sua gabbia, oggi ci occuperemo di Eveline, come sempre affrontata a difficoltà Manicomio!

SPOILER ALERT

Eccoci qui all’ultimo boss del gioco. Ormai mi sembra superfluo anche solo accennarlo ma questa e le precedenti guide contengono, per ovvi motivi, spoiler. Ma quest’ultima più delle precedenti poiché fino alla fine del gioco non si avrà mai a che fare con Eveline. La si vedrà, ci si parlerà, ma solo all’ultimo la si affronterà.

 

CASA DEGLI OSPITI

Ebbene si lo scontro finale avverrà proprio dove tutto è cominciato. Si affronterà Eveline nell’attico, lo stesso luogo della boss fight di Mia Winters.

Una volta saliti si vedrà Eveline fluttuare nell’aria e per batterla sarà necessario avvicinarsi di molto a lei per farle l’iniezione letale.

Per raggiungerla bisognerà obbligatoriamente passare dalla stanza dove ad inizio gioco avete trovato la pistola.

Eveline non è indifesa come sembra, ci lancerà contro, a cadenza regolare, delle onde d’urto.

Fortunatamente queste non uccidono in un colpo solo e quindi qualche errore di tempismo è concesso.

L’unico modo per far si che la vostra vita non venga intaccata è usare la parata. Ho scritto apposta con cadenza regolare poiché vi consiglio di prendervi qualche minuto per capire bene i tempi di lancio delle onde. Se state sul corridoio lei le lancerà comunque, ma senza prendervi, a patto che però non stiate perpendicolari ad Eveline.

In sostanza non sostate dove c’è l’apertura nelle assi, ma posizionatevi o un po’ più a sinistra o un po’ più a destra in modo da avere parte del corpo in copertura.

Calcolate bene i tempi delle parate e, una volta raggiunta, fatele l’iniezione.

Ma ecco il colpo di scena! Davanti a voi non ci sarà più una bambina di dieci anni, ma una signora anziana in carrozzina. La stessa signora che per tutto il gioco avete visto chiedendovi chi fosse e come facesse a muoversi… In realtà ella è sempre stata Eveline.

ROUND TWO

A questo punto inizia la fase due della boss fight.

Eveline si spoglierà delle sue sembianze umane per diventare qualcosa di simile a Jack mutato, ma ancora più abominevole.

L’attico si è trasformato in una trappola e l’enorme viso di Eveline piano piano si avvicinerà verso di voi.

Correte verso il fondo della stanza e continuate a spararle con tutto quello che avete. Quando ormai sono pochi i metri che separano voi dal suo enorme volto lei vi farà un’attacco caricato per cercare di mangiarvi. Per poter proseguire con la lotta dovete obbligatoriamente evitare questo attacco.

Il mio consiglio è quello di spostarvi quasi all’ultimo momento di lato, in modo da non farvi prendere. Una volta evitato verrete letteralmente catapultati fuori dalla casa e vedrete Eveline in tutta la sua maestosità (o bruttezza se preferite).

Adesso l’unica cosa che potete fare è sparare poiché il vostro corpo non si muove.

Ad un certo punto ecco che arriva la “cavalleria” (per modo di dire). Dall’elicottero vi lanceranno la Albert-01R un’arma anti-Micomorfi. Pochi colpi di quest’ultima ed anche Eveline sarà solo un lontano ricordo. Ora godetevi il filmato finale ed i titoli di coda.

Durata boss fight: dal minuto 23:08 al minuto 30:45 di questo video

 

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Leopardus91

Milanese, cresciuto a pizza e videogames. Fiero di essere un nerd, gioca da quando aveva 8 anni e da allora la sua passione per questo mondo parallelo non è mai diminuita. Oltre a videogiocare per divertisi lo fa anche per sfida, gli piace mettersi alla prova ed affrontare l'impossibile. Il suo motto? "Sono un videogiocatore non perchè non ho una vita, ma perchè ho scelto di averne tante!" PROFILO TWITTER - PAGINA FACEBOOK - CANALE YOUTUBE

Lascia un commento