Ghouls ‘n Ghosts trova il suo successore? Battle Princess Madelyn

Ghouls ‘n Ghosts trova il suo successore? Battle Princess Madelyn – NerdNews

Ha avuto un ottimo successo di pubblico prima su Kickstarter e poi su Steam con il traguardo Greenlight e si candida ad essere il successore honoris causae di Ghouls ‘n Ghosts, parliamo del gioco Battle Princess Madelyn.

DA ARTHUR A MADELYN

CausalBitGames, software house indie britannica ha annunciato l’uscita per pc e console di questo gioco retrò che strizza l’occhio ai classici del passato come Ghouls ‘n Ghosts e Wonder Boy 3, ma è proprio con il primo gioco che questo Battle Princess Madelyn sembra avere maggiori similitudini.

Un ottimo mix di azione e avventura old school, una grafica pixelosa ma allo stesso tempo di gran classe e con ottimi effetti di luce (realizzata grazie al motore Unity), collezionabili sparsi per tutte le aree di gioco, 10 livelli con tante sottoquest e boss fights interessanti, 10 armi differenti e ben 3 set diversi di armature, ottima storia, bel sonoro, un cane amico alla Shadow Dancer che ci aiuterà nei livelli, 10 diversi nemici unici per ogni singolo livello di gioco e tanto tanto altro… Insomma il gioco non promette bene… Promette benissimo e non vediamo l’ora di metterci su le nostre manacce. 

Non avremo al nostro servizio un cavaliere, ma bensì una gentil donzella, ovvero la principessa Madelyn e sarà solo grazie alle nostre abilità che potremo permetterle di salvare il suo regno dalle grinfie di un malvagio stregone.

Vi lasciamo alla gallery e al trailer del gioco, ricordandovi che potete trovare a questo LINK la pagina Steam e a questo LINK il sito ufficiale.

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Valerio Vega

Valerio "Raziel" Vega: Napoletano a Roma, Tecnico Ortopedico di giorno, Retrogamer compulsivo di notte. Creatore del progetto Nerdream, amante del cinema, delle serieTV, dei fumetti e di tutto ciò che è fottutissimamente NERD, sogna una vecchiaia con una dentiera solida ed il pad di un NES tra le mani. Il suo motto è “Ama il prossimo tuo come hai amato il tuo commodore64”

Lascia un commento