Assassin’s Creed Syndicate – PS4 – Xbox One – Recensione

Assassin’s Creed Syndicate – PS4 – Xbox One – Recensione e Walkthorugh

Recensione e video walkthrough di Assassin’s Creed Syndicate a cura di Lara Padawan per la rubrica A Spasso con Lara.

IL GIOCO

acs-media-ss-4-big_202195Sviluppato da Ubisoft Quebec e pubblicato da Ubisoft, inizialmente conosciuto con il titolo in lavorazione di Assassin’s Creed Victory è uscito su console PlayStation 4 e Xbox One il 23 Ottobre 2015.

Ed eccomi qui a raccontarvi la mia esperienza sull’ultimo Assassin’s Creed, ad un solo anno di distanza da Unity, ovvero Syndicate.

Siamo nel 1868 nella bellissima Londra Vittoriana, dove arrivano due giovanissimi Assassini ancora novizi, i gemelli Evie e Jacob Frye, col desiderio di fare qualcosa di tangibile e trovare finalmente la loro dimensione all’interno del Credo.

Ci troviamo quindi nella Londra governata dalla Regina Vittoria, ma gestita e manipolata dal Templare Crawford Starrick, dove viene raccontata l’ennesima lotta tra Templari ed Assassini, e dove le gang di quartiere sono all’ordine del giorno nel vero senso della parola, vista la presenza della banda di strada chiamata Blighters” di Starrick e la banda messa in piedi dai gemelli Frye chiamata “Rooks.

A SPASSO NEL TEMPO

La serie come di consueto, viaggia in ogni capitolo tra presente e passato, e Syndicate fa altrettanto in questa Londra piena di cose da fare, che funge da palcoscenico a tutti i personaggi che la popolano e ne sviluppa una trama niente male.

Evie e Jacob sono pronti a prendere posizione contro l’attuale occupazione di una città in piena Rivoluzione Industriale e si uniscono all’Assassino Henry Green, che ha il compito di monitorare le operazioni a Londra.

Se da una parte abbiamo un Jacob tutto cuore e giustizia, il cui scopo è liberare le strade di Londra con l’aiuto dei suoi Rooks, Evie è invece interessata a recuperare un nuovo pezzo di Eden che i Templari hanno trovato. Riferito a questo c’è anche una storia parallela agli avvenimenti del predecessore Unity.

LA CITTA’

assassins-creed-syndicate2015-11-18-22-23-36-100630342-origLondra è suddivisa in distretti, ogni distretto deve essere conquistato e per farlo bisognerà completare delle missioni secondarie abbastanza semplici e forse ripetitive, che consistono nel rapire individui, liberare membri dei Rooks, oppure assassinare qualcuno.

Quando tutte le aree del quartiere sono libere l’ultimo ostacolo è il leader in carica del distretto, con cui ingaggeremo un vero e proprio duello. Questi sono diciamo gli elementi base della storia, della quale non voglio svelarvi altro perché va sicuramente giocato per conto proprio.

LA RIVOLUZIONE PORTA INNOVAZIONE

Novità interessante tra le attrezzature disponibili è il Rampino, che semplifica e accellera il movimento del personaggio. Inoltre, tutto l’arsenale a nostra disposizione (tirapugni, bastone animato, kukri ecc.) potrà essere potenziato utilizzando il denaro, ma si potranno trovare anche nuovi schemi per costruire armi e nuovi equipaggiamenti.

Gli stessi Evie e Jacob, grazie ad un funzionale albero delle abilità, potranno sviluppare le loro doti di Assassini, nel mio caso ho portato avanti per Jacob tutte le abilità di combattimento e per Evie tutte quelle stealth, caratteristiche di base dei due personaggi, ma ciò non toglie che ognuno può tranquillamente sviluppare i personaggi come meglio crede.

CONTENUTI AGGIUNTIVI

assassins-creed-syndicate-pc-geforce-com-exclusive-screenshot-003La parte del Season Pass che ho apprezzato di più sono state sicuramente le missioni di Darwin e Dickens, simpatia ed empatia per due grandi personaggi storici che ho veramente adorato, quello che mi è piaciuto meno è stato invece Jack Lo Squartatore, odio sapere fin da subito chi è l’assassino in qualsiasi contesto io mi trovi.

LA DIFFERENZA C’è E SI VEDE

Tecnicamente parlando Syndicate offre un’esperienza più appagante forse, rispetto ad Unity, con una trama divertente e dinamica.

Graficamente non ho notato grossi cambiamenti, scenografia e illuminazione in perfetta sintonia con una Londra stanca e oppressa, ma sempre bella, parere sempre personale ovviamente.

ASSASSINI SI NASCE

Questo titolo insomma mi è piaciuto, con i suoi pregi e i suoi difetti (le carrozze non si manovrano ve lo dico :P), ma quale gioco non ne ha?

Su questa saga ormai se ne sentono di tutti i colori, e sono io la prima a dire che è un peccato non sfruttare al meglio un titolo come questo, migliorandolo come ancora la Ubisoft non è riuscita a fare.

Quindi voglio essere la voce fuori dal coro, in attesa del nuovo Assassin’s Creed, se non lo avete ancora giocato, fatelo! Scoprirete una Londra sempre affascinante e avrete l’onore e il piacere di conoscere diversi personaggi storici, tra cui, oltre a quelli citati, anche la meravigliosa Regina Vittoria, con la passione per i dolci e un senso dell’umorismo tipicamente “british”.

Ed ecco che dalle parole passiamo ai fatti, con il primo video del walkthrough completo della saga tutto per voi! Vi ricordiamo che sul canale tramite playlist potrete gustarvelo tutto, DLC compreso.

MYNERDOMETRO 4/5  nerdometronerdometronerdometronerdometronerdometro2

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: LaraPadawan

Lara Padawan – Romana, youtuber, nerd fino al midollo, adora film, serieTV, cartoni animati ed è malata da anni di una grave forma di dipendenza dai videogames. Il suo motto è: “Se credi anche lontanamente che ne valga la pena… allora GIOCALO!” CANALE YOUTUBE CANALE TWITCH PAGINA FACEBOOK PROFILO TWITTER

1 thought on “Assassin’s Creed Syndicate – PS4 – Xbox One – Recensione

    Sebastiano Desio

    (24 novembre 2016 - 10:58)

    Ciao Laretta, mi hai convinto con la rece di Syndacate lo sto giocando, però giocato da te è molto più divertente! xD dici che le carrozze non si manovrano, sei sicura che non sia tu a manovrarle in modo sbagliato? Sei uno spasso! xD La numero uno posso dire? cit. LaraPadawan!

Lascia un commento