Dylan Dog n°362 – Dopo un Lungo Silenzio – Comics Walkthrough

Dylan Dog n°362 – Dopo un Lungo Silenzio – Comics Walkthrough

Comics Walkthrough è una rilettura riflessiva, uno spunto di dialogo, un parere sui pregi e sui difetti di un albo a fumetti.

In questa primissima sperimentale puntata andremo ad analizzare grazie al nostro Carlo Papa l’albo numero 362 di Dylan Dog dal titolo “Dopo un lungo silenzio”.

SCLAVI IS BACK

Copertina bianca, editoriale vuoto, una sola frase extra oltre al titolo dell’albo e al nome del protagonista del fumetto campeggia nella copertina stessa: “Scritto da Tiziano Sclavi”

Il padre dell’indagatore dell’incubo torna in pista con un albo che fa del realismo la sua arma più tagliente.

Non ci resta che lasciarvi al video, ricordandovi che la nostra vuole essere una rilettura riflessiva dell’albo e che quindi non è adatta a chi vuole sapere se comprare o meno questo numero di Dylan Dog perchè l’albo è interamente SPOILERATO!

Se non avete ancora letto l’albo quindi andate subito a leggerlo (non vi ci vorrà moltissimo ve lo assicuriamo) e poi tornate qui, sparatevi questo video e diteci la vostra in merito!


carlo
Carlo Papa – Giurista, giornalista pubblicista, ideatore e Direttore Responsabile della rivista online IlPartenopeo.it, vive giornate da 48h grazie ad un congegno elettronico di sua invenzione che gli consente tra l’altro di dedicarsi al doppio delle passioni rispetto ai comuni mortali, tra queste troviamo videogiochi, retrogaming, fumetti, serieTV, cinema e chi più ne ha più ne metta.

SITO WEB – PAGINA TWITTER – PAGINA FACEBOOK

Cosa ne pensi?

Autore dell'articolo: Carlo Papa

Carlo Papa – Giurista, giornalista pubblicista, ideatore e Direttore Responsabile della rivista online IlPartenopeo.it, vive giornate da 48h grazie ad un congegno elettronico di sua invenzione che gli consente tra l’altro di dedicarsi al doppio delle passioni rispetto ai comuni mortali, tra queste troviamo videogiochi, retrogaming, fumetti, serieTV, cinema e chi più ne ha più ne metta. SITO WEB PROFILO TWITTER PAGINA FACEBOOK

Lascia un commento